Volante colpita da sassaiola….Disprezzo dello Stato


Il disprezzo palese dello Stato e dei suoi rappresentanti su un territorio intricato e difficilmente controllabile quale quello partenopeo ha portato, il 23 settembre u.s., un gruppo di balordi ad attuare una vera e propria sassaiola nei confronti di una pattuglia della Polizia di Stato nella zona di Via Galileo Ferraris, zona calda di periferia.

A pagare le pene di questa assurda gara a colpire il poliziotto è stato un collega dell’Ufficio Prevenzione Generale che, avendo udito andare in frantumi il vetro della vettura ove prestava servizio, sceso a controllare l’occorso si è visto colpire alla testa da un sasso che gli ha procurato un trauma cranico oltre che un comprensibile choc che ha coinvolto anche il collega autista.

Dietro questo assurdo gioco, che a nessuno piace credere essere premeditato esclusivamente verso la Polizia di Stato, appare però l’ennesima manifestazione dello sprezzo della vita umana e della legalità posto in essere da individui non propensi certo all’irreprensibilità comportamentale.

L’ennesima cartolina di una Napoli che non rispecchia la realtà di migliaia di cittadini onesti che pongono la propria fiducia nelle mani amiche delle Forze dell’Ordine, sempre prodighe di sacrifici e consigli al servizio di una città che, spesso e senza alcuna ragione, si rivela arcigna, traditrice e matrigna verso chi, quotidianamente, lascia i propri affetti a chilometri di distanza per venire incontro alle esigenze sempre più pregnanti di legalità territoriale.

“Ed è in queste realtà ove manca la socialità – dichiara Giulio Catuogno, Segretario Generale Provinciale del sindacato indipendente di Polizia Co.I.S.P. – che, la presenza costante di uno Stato che garantisca ai ragazzi la possibilità di vivere in maniera culturalmente corretta la propria crescita, diventa la base fondamentale per la costruzione di un futuro sereno per la cittadinanza onesta”.

Coisp

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Tommasielli: "De Magistris deve dimettersi, le sentenze vanno rispettate"
Successiva Il coraggio dei poliziotti tra le fiamme per salvare vite umane

Articoli Suggeriti

Brusciano, Giosy Romano: “L’Anci è il vero custode dei tesori d’Italia”

Sorrentino Vini apre le sue cantine per la Festa dell’Estate di San Martino

Nei musei del Polo Fiorentino si amplia la dotazione di opere per la lettura tattile

TripAdvisor International elogia NapolinVespa Tour

LA SOLIDARIETA’ E’ DI SCENA A MONTESARCHIO CON IL XVI CHARITY GALA

Giorgio Faletti è morto