Gusto Italia celebra i Patrimoni UNESCO del Sud


Da mercoledì 30 agosto a domenica 3 settembre Gusto Italia sarà a Matera, in Basilicata, per festeggiare i 30 anni di Patrimonio UNESCO della Città dei Sassi. Per l’occasione sono stati invitati altri siti del Sud Italia riconosciuti dalle Nazioni Unite, tra cui Club UNESCO del Vulture, Fondazione MIDA – Grotte di Pertosa Auletta ed il Comune di Padula – Certosa di San Lorenzo.

L’appuntamento è in Piazza Vittorio Veneto, accanto all’ormai noto affaccio sui Sassi, tutti i giorni dalle ore 10 a mezzanotte, con ingresso libero e gratuito.

Gusto Italia & Patrimoni UNESCO del Sud è un evento firmato dall’Associazione Italia Eventi, patrocinato dal Comune di Matera, grazie al sindaco Domenico Bennardi, al vicesindaco Antonio Materdomini, all’assessore Tiziana D’Oppido e al presidente del consiglio comunale Francesco Salvatore, e dall’UNOE Unione Nazionale Organizzatori di Eventi, realizzato in collaborazione con molte associazioni locali, tra cui Pro Loco Matera, MUV Matera, Cooperativa Oltre l’Arte, Assopanificatori e Associazione Cuochi Materani.

Questo evento, per cui è stato vinto il bando del Comune di Matera dedicato agli eventi culturali e enogastronomici e ha previsto la partecipazione gratuita di tutti i siti UNESCO del Sud aderenti, nasce per ampliare il concetto di valorizzazione di prodotti tipici e artigianato locale, giungendo concretamente sulla promozione del grande patrimonio artistico, storico, paesaggistico e culturale dei Siti UNESCO, i quali rappresentano un volano importante per le economie dei singoli territori. Il modo migliore, a parer nostro, per festeggiare questo importante anniversario per la città di Matera”, spiega il presidente di Italia Eventi, Giuseppe Lupo.

Il programma di Gusto Italia & Patrimoni UNESCO del Sud 

Mostra Fotografica “Le tradizioni in cucina”

Curata dall’Associazione MUV (Museo Virtuale) di Matera, la mostra fotografica “le tradizioni in cucina” propone immagini che raccontano le tradizioni gastronomiche materane e, in particolare, del pane di Matera. Immagini d’epoca che rievocano ricordi e documentazioni che testimoniano il passaggio dall’abbandono alla rinascita. Tratte dall’Archivio storico della stessa associazione e di Michele Masciandaro, ad essi si uniscono gli scatti di Claudio Bernardi, Enza Doria, Nicola Laricchia e Antonio Lionetti.

I laboratori ed il Premio Gusto Italia

All’inaugurazione ufficiale prevista alle ore 18 di mercoledì, alla presenza del sindaco e di alcuni rappresentanti dell’amministrazione comunale, seguirà la consegna ufficiale del Premio Gusto Italia alle Eccellenze Materane al Monsignor Antonio Giuseppe Caiazzo (vescovo di Matera Irsina Tricarico). Gli altri premiati lo riceveranno, invece, domenica sera alle ore 20: Piero Marrese (presidente della provincia di Matera), Massimo CifarelliElisabeth Jennings, Radio RadiosaNati per Leggere Basilicata – Presidio MateraZio LudovicoCaseificio LucanoFrantoio L’olio dei SassiSassiLive, alcune artigiane della Festa del Carro 2023 e Rino Locantore.

Mercoledì 30 agosto, alle ore 18:30, prenderanno il via una serie di salotti di approfondimento, partendo da “La Dieta Mediterranea tra sport, salute e comunicazione”. Si proseguirà con una riflessione su “I prodotti enogastronomici come identità”. Il primo settembre, a partire dalle ore 18, si discuterà di “Cibo e paesaggi culturali nel territorio lucano” e de “La narrazione del cibo”. Il 2 settembre, alle ore 19:30, centrale sarà “La tradizione del pane di Matera”: un racconto che si dipanerà dalle origini alla ricetta, passando per le materie prime, concludendosi con un goloso assaggio di pane e pomodoro. Un appuntamento realizzato in collaborazione con Assopanificatori Matera e Confesercenti Provinciale Matera con la partecipazione del Molino dell’Acqua, storico molino locale.

A chiudere questi appuntamenti, domenica alle ore 17:30, “Dieta Mediterranea: le evidenze scientifiche per la riscoperta di una sana e corretta alimentazione”.

Preziosa la collaborazione con la Pro Loco della Città di Matera tra storia cultura e tradizioni, la quale curerà e coordinerà l’infopoint turistico e informativo che i turisti troveranno in piazza con una postazione dedicata.

Da mercoledì a sabato, alle ore 20, appuntamento con “La tradizione culinaria materana”, a cura dell’Associazione Cuochi Materani, con la partecipazione di cuochi e ristoratori della zona.

La musica popolare a Gusto Italia & Patrimoni UNESCO del Sud

A fare da collante alle innumerevoli attività in programma ci sarà tanta buona musica popolare. Si comincerà il 30 agosto con “Scett A Bonn”, ovvero Rino Locantore e i suoi musicanti, per proseguire con il gruppo folk “U Uagnin Assnziel” il 31 agosto, il gruppo folk “La Setella” di Irsina il primo settembre, l’Associazione Folkloristica Tuppetupp Pomarico il 2 settembre e il ritorno di “Scett A Bonn” e “U Uagnin Assnziel” per domenica 3 settembre.

I laboratori creativi e solidali

Dedicati al 30esimo anniversario di Materia Sito UNESCO, il 31 agosto ed il primo settembre dalle ore 10 a mezzogiorno, si terranno i laboratori creativi e solidali. Firmati dalla Cooperativa Oltre l’Arte di Matera, in collaborazione con il maestro Uccio Santochirico, saranno un’occasione unica per toccare con mano cosa significa fare artigianato. Saranno realizzate delle particolari calamite a forma di goccia, per sottolineare il ruolo cardine del recupero delle acque piovane nella città di Matera, e ci sarà tempo anche per dipingere insieme ai bambini (e non) il profilo dei Sassi di Matera.

Le aziende e i prodotti di Gusto Italia

A questa tappa di Gusto Italia saranno presenti produttori ed artigiani provenienti da 5 regioni del Centro e Sud Italia, oltre che realtà materane.

Dalla Basilicata arriveranno pasta artigianale, legumi, peperoni cruschi, formaggi e salumi locali, tra cui il Canestrato di Moliterno. Imperdibile un vino medievale realizzato con un’antica ricetta e la lavanda di un’azienda di Venosa.

Dalla Campania il miele con tanti prodotti da esso derivati provenienti da Capaccio Paestum, tanti i liquori, tra cui quello alla canapa. Dal Cilento giungeranno anche una varietà di sott’oli e di conserve. Dall’Irpinia arriveranno salumi, formaggi, tartufi, composte di frutta ed un elisir a base di zafferano ed erbe aromatiche. Presenti anche crepes e dolci tipici campani, caramelle, lecca lecca e marshmallow di una giovane azienda napoletana.

Dalla Puglia taralli friabili, anche senza lievito e in tanti gusti. Dalla Calabria tanta liquirizia, da cui nascono una serie di declinazioni e abbinamenti, ma anche nduja, salumi realizzati con carne di maiali neri calabresi e sott’oli. Non mancheranno bergamotti e succhi di bergamotto. Dalla Sicilia arriveranno torroni preparati al momento e dolcetti con pasta di mandorle.

Non mancherà l’angolo dell’artigianato, dove sarà possibile trovare bijoux in vari materiali, prodotti in pelle, cappelli e bracciali. Presenti anche le ceramiche artigianali e le creme alla canapa e all’aloe. Sassi e ciottoli dipinti, creazioni artistiche e in vetro soffiato saranno realizzate al momento. Materiali naturali e fibre in bambù per i foulard che propongono stampe dipinte raffiguranti quadri di artisti e pittori famosi.

Gusto Italia in tour è attivo tutti i giorni dalle ore 10 a mezzanotte. La diretta live e le interviste saranno curate da Radio Radiosa, presente con una propria postazione in Piazza Vittorio Veneto. Media partner dell’iniziativa il blogzine Rosmarinonews.it.

Le prossime tappe di Gusto Italia in tour 2023

Dal 7 al 10 settembre – Salerno

Dal 5 all’8 ottobre – Frascati (RM)

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente CINEMA: IN USCITA A OTTOBRE "ARKIE E LA MAGIA DELLE LUCI"
Successiva Autunno nelle Dolomiti: un pieno di energia prima dell’inverno al Granbaita Dolomites

Articoli Suggeriti

Lettera al Presidente Renzi: c’è bisogno di una legge che consenta la sosta gratis ai disabili veri

Carnevale, vietata la vendita di bombolette spray

In arrivo la III edizione di Artigianato Artistico Italiano

Lavori pubblici, nove progetti presentati alla Regione

La Tavola Doria esposta agli Uffizi nella Sala delle Carte Geografiche

Immigrazione, in Sicilia situazione fuori da ogni controllo