50 Top Pizza Europa 2023: Sartoria Panatieri a Barcellona è la Migliore Pizzeria in Europa per il 2023


Sartoria Panatieri è la migliore pizzeria per 50 Top Pizza Europa 2023. Questo il risultato secondo 50 Top Pizza, la guida più influente nel mondo della pizza, annunciato  all’Auditorio MGS di Barcellona durante una seguitissima cerimonia, trasmessa in diretta sui canali social del network e presentata da Verónica Zumalacárregui. Un successo importante per la pizzeria di Rafa Panatieri e Jorge Sastre, che si aggiudica anche il premio speciale Pizza of the Year 2023 – Latteria Sorrentina Award, con Salsa de tomates cherry asados, mozzarella y holandesa de albahaca.

Al secondo posto Bæst, la pizzeria di Christian Puglisi, a Copenaghen. Terzo gradino del podio per 50 Kalò, pizzeria inglese di Ciro Salvo, al vertice della guida nella prima edizione, che si è aggiudicata anche il premio speciale Best Fried Pasta Pie 2023 – Pastificio Di Martino Award. A seguire, la pizzeria di Francesco Calò, Via Toledo Enopizzeria a Vienna, in Austria, che si è aggiudicata il premio speciale Best Wine List 2023 – Asti DOCG Award.

Quinta posizione per Pizza Zulù, a Fürth, a cui va anche il premio Made in Italy 2023 – Mammafiore Award; sesta la pizzeria Fratelli Figurato, a Madrid; settima Forza, a Helsinki, che si aggiudica il Best Fried Food – Il Fritturista 2023 – Oleificio Zucchi Award; ottavo posto per Napoli on the Road, a Londra, di Michele Pascarella, che si è aggiudicato anche l’ambito Pizza Maker of the Year 2023 – Ferrarelle Award; al nono posto nNea, ad Amsterdam. Chiude la top ten La Balmesina, a Barcellona.

Tra gli altri premi speciali: Performance of the Year 2023 – Robo Award va alla francese IMperfetto, a Puteaux; Best Service 2023 – Goeldlin Award va a La Pizza è Bella Gourmet, a Bruxelles; New Entry of the Year 2023 – Solania Award va a Baldoria, a Madrid; Best Beer Service 2023 – Birrificio Fratelli Perrella Award va a Demaio, a Bilbao; infine il premio One to Watch 2023 – Fedegroup Award va a Cloud Factory, a Esch-sur-Alzette, in Lussemburgo.

Cresce il movimento delle pizzerie attente all’ambiente in Europa e, per il 2023, sono stati assegnati sei Green Oven, ovvero il simbolo che contraddistingue la grande attenzione a pratiche di sostenibilità ambientale: Sartoria Panatieri a Barcellona; Bæst a Copenaghen; Forza a Helsinki, La Pizza è Bella Gourmet a Bruxelles; MO de Movimiento a Madrid; Flat Earth a Londra.

La Spagna è la nazione più rappresentata nella guida con 17 indirizzi, seguita dall’Inghilterra con 16 indirizzi, poi la Germania con 15 e la Francia con 13, per un totale di 33 nazioni coinvolte. In generale, tutto il movimento europeo della pizza di qualità ha trovato un’importante spinta in avanti nell’ultimo anno.

“Ci sono due grandi novità per la guida Europa 2023 di 50 Top Pizza – sottolineano i curatori Barbara Guerra, Luciano Pignataro e Albert Sapere – la prima è l’ampliamento della guida con 150 indirizzi visitati e garantiti dai nostri ispettori, dove è possibile trovare una pizza di grande qualità; la seconda è stata il Pizza Week – Barcelona Edition 2023, organizzato in collaborazione con Mammafiore, che ha coinvolto il tessuto gastronomico della città catalana con un programma partito il 2 maggio e che si chiuderà il giorno 6.”

Le prime 25 posizioni della classifica 50 Top Pizza Europa 2023, entrano di diritto nelle 100 Migliori Pizzerie al Mondo, che si ritroveranno a Napoli il 13 Settembre a Palazzo Reale.

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Nuovo libro per Angelo Iannelli: l’artista omaggia “Brusciano “
Successiva XXVII edizione del Premio Letterario Internazionale Emily Dickinson

Articoli Suggeriti

Portici, i “Protagonisti” danzano a Villa Savonarola

Seconda edizione del Chocolate Day: cioccolato, dolci, cake design

Al Maggio della Musica il pianoforte di Massimo Giuseppe Bianchi

“Qui’ le domande le faccio io” arriva a San Giorgio a Cremano

Terzo Settore e Cittadini in festa

A Palazzo Mocenigo un laboratorio del profumo