MAGNA GRAECIA FILM FESTIVAL, AL VIA LA XIII EDIZIONE


La notizia ha fatto in poche ore il giro del mondo.

Matt Dillon, l’attore hollywoodiano che ha partecipato a tantissimi film di successo come “I ragazzi della 56° strada” e “Crash-Contatto fisico”, sarà alla XIII edizione del Magna Graecia Film Festival.

Considerato come l’ultimo erede di Marlo Brando e di James Dean, l’ex bambino prodigio, con alle spalle innumerevoli pellicole di successo, lo vedremo calcare il red carpet della kermesse diretta da Gianvito Casadonte.

Un grande colpo per la manifestazione dedicata alle opere prime e seconde che con la tenacia e  la determinazione del suo patron è cresciuta negli anni fino ad essere annoverata tra i maggiori festival cinematografici in Italia.

<<Dillon è un attore che ha segnato le nostre generazioni – afferma Gianvito Casadonte. – Le sue interpretazioni rimangono uniche e indimenticalibili. E’ una grande soddisfazione far rientrare Catanzaro e, quindi, tutta la Calabria, in un circuito internazionale così prestigioso. Era già accaduto a Venezia con il Premio Rotella consegnato ad Al Pacino e Johnny Depp: il nome del capoluogo di regione calabrese era risuonato in ogni dove. Ora, però, Dillon arriverà direttamente nel nostro territorio e potrà apprezzare le nostre bellezze e la nostra accoglienza. Sono molto onorato!>>

L’internazionalità non è nuova al Festival: nelle scorse edizioni fecero capolino sul palcoscenico del MGFF il celebre Paul Sorvino con sua figlia Mira, premio Oscar nel 1996 come miglior attrice non protagonista  ne “La dea dell’amore” di Woody Allen. E come dimenticare l’affascinante e sempre verde Philippe Leroy, il famoso Yanez de Gomera in Sandokan.

Pensando al futuro prossimo, Matt Dillon giungerà  in Italia esclusivamente per il Magna Graecia Film Festival che quest’anno si svolgerà dal 23 al 31 luglio.

L’attore statunitense riceverà la Colonna d’Oro realizzata dall’orafo Michele Affidato.

La presenza di Dillon è soltanto una delle prime e più succulente sorprese che Casadonte ha in serbo per il suo fedelissimo pubblico.

 

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Teatro, al via la IX edizione di ‘O culore d'e pparole'
Successiva OFFICINA LIVE 30 ARTISTI PER 30 METRI, LA PRESENTAZIONE GIOVEDì

Articoli Suggeriti

Grande successo per la seconda edizione della “Cuppo Fest” ad Alife

La società italiana Fuda apre in Etiopia il suo primo stabilimento industriale all’estero

La Mostra “L’esercito di terracotta e il primo Imperatore della Cina” chiude con uno spettacolo – evento di teatro danza

Il Teatro di San Carlo partecipa alla Giornata Mondiale del Libro

Genova, inaugurato monumento in memoria di Carlo Giuliani

Online il video del brano ‘O Mele