La Grande Guerra in mostra in villa Bruno a San Giorgio a Cremano


Nella Biblioteca Comunale di San Giorgio a Cremano (Na), venerdì 22 maggio 2015, alle ore 18.00, sarà inaugurata la mostra “La grande guerra 1915- 1918”, curata dal collezionista Cav. Ciro Scancamarra, in esposizione fino al 30 maggio.

La raccolta di francobolli, cartoline, manifesti, stampe e oggetti, esposta dal collezionista Scancamarra, racconta gli anni della prima guerra mondiale: la società, l’arte, il lavoro e la politica. Con francobolli, cartoline, manifesti pubblicitari, copertine della “Domenica del Corriere” e varie riviste d’epoca, vengono documentati gli anni del primo Novecento, della Bella époque, degli attentati, fino a Caporetto ed alla vittoria finale. Si segnala in particolare la presenza di un chiudilettera della CRI “Pro Napoli” in  ricordo del bombardamento austriaco su Napoli della notte de l 10 marzo 1918.

La collezione in esposizione sarà presentata dal professore Giuseppe Improta, storico e vedrà, insieme al curatore, Cav. Ciro Scancamarra, la presenza  dei rappresentanti delle realtà che promuovono l’iniziativa: Roberto Dentice, presidente del Forum delle Associazioni di San Giorgio a Cremano; Attilio Canale, presidente Auser Sangiorgio; Eugenio Tarallo, vicepresidente Unitre San Giorgio a Cremano; Oriana Russo, responsabile per Lineadarco dei servizi bibliotecari.

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Danza, Skaramacay Art Factory presenta DESAPARECIDOS
Successiva Perchè Gomorra? Leonardo Fasoli e Fortunato Cerlino in Ateneo

Articoli Suggeriti

Primitivo di Manduria, un vino dai grandi numeri

In arrivo Arenile Dance Festival 2016

Villa Bruno, presentazione del libro di Di Marzio “Che non sia vero niente”

“MANHATTAN TRANSFER”: la pittura di Cristoforo Russo in Ekklesia

Laura Rangoni ai microfoni di Radio Club 91

Salute: Omeopatia Porte Aperte