Mariglianella: Bicentenario della Fondazione dell’Arma dei Carabinieri


Nell’ultima seduta di Giunta Comunale del 15 novembre scorso il Sindaco di Mariglianella (Na) Felice Di Maiolo e gli Assessori comunali, all’unanimità, hanno deliberato a favore della concessione del patrocinio morale per il “Bicentenario della Fondazione dell’Arma dei Carabinieri”, anche a testimonianza della partecipazione dell’intera Comunità di Mariglianella al riconoscimento di una delle Istituzioni più solide d’Italia cui sarà dedicato un grande evento nazionale. Per questo si è attivata la stessa ANCI, Associazione Nazionale Comuni Italiani, con proprio patrocinio e coinvolgimento della platea nazionale delle municipalità.

In merito alla storica ricorrenza, che avverrà il 5 Giugno del 2014, ed in preparazione di essa, il Maresciallo Marco Di Palo, Comandante della Caserma dei Carabinieri di Brusciano, nei giorni scorsi presso la Casa Comunale di Mariglianella, ha illustrato accuratamente al Sindaco Felice Di Maiolo, il progetto e l’articolazione della prevista Celebrazione del Bicentenario della Fondazione, rappresentando l’intendimento dell’Arma a voler realizzare un monumento che riprodurrà la celebre opera del maestro Berti, “Carabinieri nella tormenta”, che varrà installata nei Giardini del Quirinale a Roma.

Con i loro 200 anni di storia i Carabinieri hanno accompagnato generazioni di italiani, dal Regno Sabaudo al Regno d’Italia e quindi alla Repubblica Italiana, vigilando e rassicurando, nella costante azione di prevenzione e repressione dei reati.

Il Sindaco Felice Di Maiolo ha espresso “il grato pensiero, mio personale, dell’Amministrazione Comunale e di tutta Mariglianella, all’Arma dei Carabinieri che nella costante ed attiva prossimità territoriale offre le realtà della Caserma di Brusciano al comando del Maresciallo Marco Di Palo. L’Istituzione che intendiamo degnamente ricordare ha partecipato a tutti i mutamenti dell’Italia, con il mai disertato presidio della pubblica e privata sicurezza e nei suoi due secoli di storia ha saputo affrontare momenti difficili e talvolta drammatici, confermando fedeltà alle Istituzioni e di servizio alla collettività. La sempre ferma ispirazione a valori quali onestà, impegno sociale e civile, senso del dovere, disciplina e tenacia, senso di giustizia, è stata coerentemente portata avanti fino a scrivere pagine di eroismo, come fece il Vice Brigadiere Salvo D’Acquisto, quest’anno ricordato nel Settantesimo Anniversario del suo sacrificio. L’alto esempio di incondizionata dedizione al bene comune testimoniato dall’Arma dei Carabinieri richiama la nostra ammirazione e la piena e convinta condivisione”.

 

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sette + diciannove =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Ciesse Cucine organizza il Gran Galà della Fortuna
Successiva SciòNapoli: Quattro passi a Mergellina

Articoli Suggeriti

Cinema: “Le verità”, anteprima mondiale in Brasile

Prorogata la mostra “Mattia Preti: un giovane nella Roma dopo Caravaggio”

La Torre Museo di Villa Rufolo si rifà il look

Le dichiarazioni di Flavia, la figlia segreta di Tonino Lamborghini

‘Il Canto di una Vita’, concerto dedicato a Francesco Paolo Tosti

Vino, al via Vinòforum