Cosenza Palazzo Arnone, proroga mostra Partono i Bastimenti


A seguito del grande successo di pubblico e per consentire agli studenti di poter visitare un’esposizione interessante e coinvolgente, la mostra “Partono i Bastimenti”, allestita a Palazzo Arnone in Cosenza, sede della Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Calabria e della Galleria Nazionale di Cosenza, prolungherà l’apertura fino a domenica 27 ottobre 2013.

La rassegna, progettata e promossa dalla Fondazione Roma – Mediterraneo e felicemente condivisa dalla Soprintendenza guidata da Fabio De Chirico, rappresenta, in linea con la valorizzazione del patrimonio etnoantropologico, una profonda riflessione storica sul fenomeno emigrazione che, tra il XIX e il XX secolo, ha significativamente segnato la nostra regione.

La mostra è a cura di Francesco Nicotra, direttore dei programmi speciali della National Italian American Foundation (NIAF).Palazzo Arnone

L’esposizione, che si avvale di un allestimento di grande impatto visivo, ripercorre la coraggiosa epopea degli oltre venticinque milioni di italiani, tanti dei quali calabresi, che tra il 1861 e i primi anni ’60 del Novecento attraversarono l’oceano per strappare se stessi e i propri figli alle drammatiche condizioni di miseria del nostro Paese. Una considerevole raccolta proveniente da archivi e collezioni private descrive i momenti del doloroso distacco, le traversate, gli approdi in terra straniera, i sacrifici e la speranza del riscatto: modelli in scala di navi storiche dell’emigrazione, come il Duilio, gemello del Giulio Cesare che portò in Argentina i familiari di papa Francesco, passaporti, biglietti e documenti di navigazione, libri, giornali, insegne ed etichette dei prodotti tipici italiani. Ed ancora lettere, acquerelli e dipinti ad olio, poster, valigie, bauli, strumenti musicali. Presenti, inoltre, a ricordare la passione tutta italiana per il bel canto una collezione di copielle, piccoli spartiti di canzoni, in gran parte in dialetto napoletano e diversi spartiti originali di tango.

La mostra Partono i Bastimenti rimarrà aperta fino al 27 ottobre 2013 secondo il seguente orario: 10.00/18.00 tutti i giorni (escluso il lunedì).

Per visite scolastiche e di gruppo è obbligatoria la prenotazione al numero 0984 795639.

 

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Quattro passi con “SciòNapoli”
Successiva Brusciano: revocato l’appalto dell’isola ecologica

Articoli Suggeriti

Portici, amministrative 2013: al ballottaggio

Atelier Pellecchia e Cira Lombardo: un prezioso sodalizio

Ognissanti e commemorazione dei defunti, programma delle celebrazioni e piano traffico

Carnevale, vietata vendita e uso di bombolette spray

MAGGIO DELLA MUSICA, LA STAGIONE CONCERTISTICA 2015

A Piacenza la terza edizione di “Franchising Nord”