LA STORIA DEL MUSEO FERROVIARIO DI PIETRARSA RACCONTATA IN UN LIBRO A FUMETTI


La storia del Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa narrata con il linguaggio più amato dai giovani: quello dei fumetti.

Il volume, con testi di Elia Munaò e illustrazioni di Elia Mazzantini, è stato realizzato grazie alla collaborazione tra Kleiner Flug*, casa editrice fiorentina specializzata in graphic novel, IdeaMuseo e la Fondazione FS Italiane.

Con la supervisione del Museo di Pietrarsa, che ha commissionato l’opera e fornito la necessaria consulenza tecnica e storiografica, gli autori hanno dato vita, sotto forma di disegni, a personaggi immaginati come protagonisti degli aneddoti legati ai pezzi in esposizione.

Il lettore viene così portato per mano dall’anziano Giuseppe Coppola che, il 7 ottobre 1989, accompagna suo nipote Antonino a visitare il Museo appena inaugurato, lì dove sorgevano le gloriose Officine Grandi Riparazioni in cui lavorò da giovane come operaio addetto alla manutenzione delle locomotive a vapore delle Ferrovie dello Stato.

La visita diventa l’occasione per un tuffo nel passato, nella storia del Paese e delle ferrovie italiane attraverso quattro episodi dai labili confini tra realtà e fantasia e, sulla scia dei ricordi, Giuseppe finirà col porre rimedio a un piccolo errore di gioventù.

Il suggestivo scenario costituito dai padiglioni e dagli ambienti del Museo, a cavallo tra i comuni di Napoli e Portici, fa da sfondo ai racconti  che ripercorrono quasi due secoli della nostra vita attraverso rievocazioni che lo stile grafico accattivante dei disegni fa rivivere portando alla luce aspetti poco noti della storia ricca e vivace di Pietrarsa.

Il volume è costituito da 48 pagine di scorrevole lettura e, fondendo didattica e fumetto, come una guida tanto inedita quanto insolita potrà accompagnare i visitatori nel corso del loro cammino tra locomotive e carrozze d’epoca.

Il libro sarà acquistabile dal 28 settembre al bookshop ufficiale del Museo Ferroviario e sul sito della casa editrice all’indirizzo www.kleinerflug.com.

*Attiva nel mercato museale dal 2013, i suoi libri sono presenti nei maggiori bookshop d’Italia (Pantheon, Scuderie del Quirinale, Museo dell’Opera del Duomo di Firenze e di Siena, e altri ancora). Obiettivo principale è quello di sfruttare il linguaggio in evoluzione del fumetto per parlare in maniera innovativa di figure storiche, letteratura, teatro e arte per avvicinare i più giovani a questi argomenti, e di proporre qualcosa di nuovo anche a chi ha già conoscenze in tali campi attraverso una linea editoriale orientata alla produzione di opere di grande valenza culturale.

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove − sedici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente IPPICA, TORNA IL GRAN PREMIO DELLA LOTTERIA DI AGNANO
Successiva Marco Gallipoli a Casalnuovo per parlare di pace, di guerra e di Ucraina

Articoli Suggeriti

San Giorgio a Cremano: celebrazioni del centenario della Prima Guerra Mondiale

Pietà de’ Turchini, Napoli: al via la XIX Stagione 2016-17

A “Oltre la radio” si parla di editoria

Città del gusto Napoli per Francesco Scognamiglio. Gusto, moda, eleganza e glamour

CALCIO. Campionato: l’incognita Napoli

Vesuvia Pro Loco, «Somma Talent Show». Bufera sulla V edizione: ecco tutta la verità