Cittadella in Festa fra arti e mestieri del Rinascimento in omaggio ad Isabella Gonzaga ­


Domenica 9 ottobre l’incantevole centro storico di Lonato del Garda (Brescia) e la sua suggestiva Cittadella che circonda la Rocca quattrocentesca, Monumento Nazionale, faranno rivivere per una giornata i fasti della corte di Isabella Gonzaga, “primadonna del Rinascimento” (come è stata a ragione chiamata) che a Lonato aveva soggiornato nel 1514 e aveva lasciato il cuore; nelle lettere inviate al marito racconta infatti di non aver mai veduto una rocca più bella di quella lonatese, circondata da un territorio con vigneti e campi coltivati che paiono giardini tanto sono curati. Cittadella in Festa sarà un vero e proprio salto indietro nel tempo fino all’epoca rinascimentale, di cui saranno ricreate atmosfere, mestieri, feste, tornei cavallereschi con ricchezza di dettagli e stupendi costumi. Le vie e le piazze si animeranno di dame dagli elaborati abiti, cavalieri in arme, artigiani, musicanti.

Clou della giornata sarà lo scenografico arrivo in città della Marchesa Isabella Gonzaga, un grande e animato corteo storico con personaggi in abiti nobiliari, cavalieri sui loro destrieri e popolani. A fare da contorno, e a ricreare l’atmosfera cortese dei divertimenti di corte, si susseguirà nel corso della giornata una coinvolgente rosa di eventi, fra cui musica e danze storiche, esibizioni con bandiere, tamburi e chiarine e dimostrazioni di falconieri con falchi e rapaci. In programma anche un combattuto ed acrobatico Torneo dei campioni in armature complete cinquecentesche.

Soldati e cavalieri, vivandiere e maniscalchi intenti nelle loro attività, saranno acquartierati in un accampamento d’epoca cinquecentesca, con scenografie a tema, tende, armi, armature, vettovaglie che contribuiranno a dar vita a una vivace rappresentazione di quella che poteva essere un tempo la vita in un campo militare. Gli antichi mestieri rivivranno invece nel Mercato storico con artigiani intenti nelle loro attività, in modo che il pubblico potrà conoscere da vicino lavori, arti e sapienze di un tempo (il ceraio, lo speziale, il ciabattino, l’amanuense, il falegname, l’armaiolo). Saranno inoltre ricostruite botteghe di panni e tessuti d’epoca, abiti rinascimentali, utensili, monili, spezie orientali e molto altro ancora. Personaggi in costume coinvolgeranno grandi e piccoli in varie attività e per i bambini saranno riproposti i giochi di un tempo.

Cittadella in Festa sarà l’occasione per scoprire Lonato. Di antichissima storia, affacciata sul lago di Garda, l’incantevole cittadina svelerà ai visitatori i suoi tesori d’arte e storia e i suoi angoli nascosti: la Rocca visconteo veneta, fra le più imponenti del Nord Italia da cui si gode un panorama impareggiabile sul lago di Garda, la Casa del Podestà, fra le più affascinanti case museo italiane, la Basilica di San Giovanni Battista, le Chiese del Corlo e di Sant’Antonio Abate, senza dimenticare la sala Celesti del Comune con la grande pala di Andrea Celesti dedicata alla peste. A poca distanza, valgono una vista nella giornata anche le Fornaci romane e l’Abbazia di Maguzzano con il suo museo.

Informazioni

Ufficio informazioni turistiche Lonato del Garda

 www.lonatoturismo.it – [email protected]

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

19 − undici =

Accetto la Privacy Policy * for Click to select the duration you give consent until.

Precedente Al Palazzo delle Arti: David Bowie a Napoli
Successiva Step per la decarbonizzazione e strategie per l’efficienza energetica

Articoli Suggeriti

Pianeta Bufala saluta Eboli, lasciando un “fuori programma”

Il caffè espresso italiano patrimonio dell’Unesco

Arresto ostacolato dalla cittadinanza

Esercito Italiano, un concorso fotografico per ricordare la Grande Guerra

Castel dell’Ovo: in mostra ALGERIA TERRA INFINITA- NOMADISMO DI PENSIERO E DI CUORE

“Narrazioni”: in corso una rassegna destinata ai ragazzi delle scuole secondarie di San Giorgio a Cremano