SAPORITALIA, UN ANGOLO DI NAPOLI A PORTOBELLO


Un angolo di Napoli nel cuore di Camden. Saporitalia è una certezza per chi vuole respirare aria del Bel Paese anche tra i fumi di Londra: la capitale dell’Impero britannico, infatti, ospita moltissimi italiani che vi risiedono stabilmente, vi lavorano o vi arrivano in viaggio. E cosa fanno gli italiani quando sono all’estero? Pur se amanti di cucine alternative, hanno sempre nel cuore il desiderio di…uno spaghetto dal sapore mediterraneo! Allora, non c’è che l’imbarazzo della scelta, fra i tantissimi locali gestiti da italiani che propongono piatti della tradizione nazionale: per chi si trova a passeggiare in zona Notting Hill, irrinunciabile la sosta da “Saporitalia”, seminascosto dalle bancarelle di Portobello – il famoso mercatino del sabato mattina – che si assiepano sui marciapiedi, ma ben noto a chi ama mangiar bene.
Al timone del locale dal pavimento a scacchiera e dai simboli portafortuna partenopei sparsi ovunque (fra corni, Pulcinella e San Gennaro) ecco il titolare, un sorrentino Doc, Franco Ferro affiancato dalla dinamica consorte Maria Gargiulo: insieme dominano la cucina da cui provengono profumi di basilico fresco e ragù posto sui fornelli a “pippiare” secondo la migliore consuetudine campana.
Gli spaghetti alle vongole sono preparati a regola d’arte “posillipina”, la pizza che esce dalle sapienti mani del pizzaiolo napoletano Alfonso Magistro sembra sfornata a Mergellina, la burrata avvolta nei salumi è avvolgente, l’impepata di cozze ottima: anche i frutti di mare da gustare crudi o in sautè con appetitosi crostini, gli astici blu che troneggiano nell’acquario del locale, il salmone in pole position nel menu, suggeriscono esperienze gustative di grande qualità.
Ma non solo la Campania è ben rappresentata nel ristorante, come spiega il manager di “Saporitalia” Alessio Cappella che è arrivato nella swinging London da Macerata: la carbonara è fatta con il guanciale (e NON con la pancetta!), le pappardelle funghi e salsiccia sono superlative, come tutte le altre pastasciutte, zuppe e pietanze di carne e di pesce.
Una vera cucina italiana, che accontenta i palati più esigenti come pure chi ama i sapori semplici dell’aglio e olio, delle penne al pomodoro, del pane fatto in casa: i prodotti arrivano freschissimi dall’Italia e non ci sono problemi di approvvigionamento per disporre dei latticini di Agerola (fiordilatte, provola affunicata, mozzarelle di bufala) come dei pomodori cuore di bue di Sorrento, dei datterini gialli per le bruschette o dei limoni amalfitani per lo “sgroppino”, il sorbetto digestivo che rinfresca e disseta.
La passeggiata in Portobello Road non può che terminare qui, attorno a un tavolo di legno di “Saporitalia”, sotto il fresco supporto dell’aria condizionata contro la torrida temperatura esterna, mentre si intrecciano conversazioni in varie lingue…ma soprattutto in italiano, dato che la nostalgia di casa è grande per chi ne è lontano e da “Saporitalia” ci si può consolare anche nei periodi delle feste natalizie e pasquali quando si può affondare la forchetta in un’insalata di rinforzo o in un aromatico agnello con patate. Dulcis in fundo arrivano i dessert – tutti rigorosamente della Maison Ferro – che non fanno rimpiangere le pasticcerie nostrane con delizie al pistacchio, mousse al cioccolato e un fantastico tiramisu: un indirizzo prezioso – 271 Portobello Road – da non dimenticare quando si è a Londra e si vuole trascorrere ore piacevoli mangiando bene e risentendo” l’aria di casa nostra”.

LAURA CAICO

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × tre =

Accetto la Privacy Policy * for Click to select the duration you give consent until.

Precedente CENA SOTTO LE STELLE DI “ALIS ON TOUR” A CATANIA
Successiva “EMOTIONAL TOUR”: IN MOSTRA LE OPERE DI ATTILIO SPAGNOLO

Articoli Suggeriti

PAPER REINCARNATIONS: 5 artisti fiorentini trasformano i libri in tele e sculture

Cerreto Sannita: venerdì appuntamento con i canti di Natale

Iniziate ufficialmente le celebrazioni per i 300 anni dalla nascita di Carlo III di Borbone

Michele Longobardi classe 2007 firma per la Juve Stabia Under 15 Nazionale

GUERRIERO LUVO ARZANO COL FIATONE A REGGIO CALABRIA

Turismo: Federalberghi Confcommercio a colloquio con la Regione