Fondazione Cassa di Risparmio di Biella si racconta in occasione del trentennale


La Fondazione Cassa di Risparmio di Biella festeggia quest’anno i suoi 30 anni dedicati allo sviluppo del territorio Biellese e il suo benessere.

È una Istituzione strategica per il Biellese grazie all’attuazione di una programmazione condivisa e partecipata con tutti i principali Enti territoriali attraverso OsservaBiella. La Fondazione si ispira agli obiettivi dell’Agenda ONU 2030 nella messa a punto di bandi e progetti in tre aree principali di intervento: educazione e ricerca, arte e cultura, welfare e territorio. L’Ente stanzia ogni anno contributi attraverso bandi e sessioni erogative e promuove attivamente la formazione di reti territoriali per il perseguimento di grandi progetti collettivi, un esempio in questo senso è stata la candidatura di Biella a Città Creativa UNESCO: una sfida vinta nel 2019.

“Visione, strategia e aspirazione al bene comune: sono questi i pilastri sui quali la Fondazione Cassa di Risparmio di Biella ha fondato la sua azione per il benessere e lo sviluppo del territorio Biellese. Da quando è nato, ormai 30 anni fa, ad oggi l’Ente è cresciuto e si è evoluto per adattare la propria azione a un contesto mutevole e caratterizzato da nuove esigenze che impongono conoscenze ampie e trasversali in molteplici campi, ascolto costante del territorio e capacità di azione rapida ed efficace.” dice Franco Ferraris, Presidente Fondazione Cassa di Risparmio di Biella – “Un impegno costante da parte degli Organi e del personale della Fondazione che ha portato a risultati importanti e a consolidare la struttura e l’azione a favore del territorio. Attiva e spesso determinante in tutte le aree di intervento previste dallo Statuto oggi la Fondazione è un punto di riferimento imprescindibile per la comunità biellese impegnata a disegnare il proprio futuro su basi nuove. Un futuro alla creazione del quale siamo orgogliosi di contribuire”.

L’Ente opera, inoltre, direttamente nei campi dell’educazione e della cultura con le proprie società strumentali Città Studi S.p.A. e Palazzo Gromo Losa S.r.l. Città Studi ha raggiunto nel 2021 il pareggio di bilancio e ha appena formalizzato una convenzione ventennale con l’Università di Torino. Solo a Biella sarà possibile conseguire la Laurea magistrale in “Cultural Heritage and Creativity for Tourism and Territorial Development”. Il corso di laurea preparerà esperti in “valorizzazione del patrimonio culturale e della creatività come motori di sviluppo del sistema territoriale e turistico”, completamente in inglese. www.cittastudi.org

Parallelamente, la Fondazione sta realizzando all’interno dell’area compresa tra Città Studi e l’Accademia dello Sport Pietro Micca, il progetto “Cascina Oremo”, un modernissimo polo formativo e sportivo per l’inclusione di bambini e ragazzi con e senza disabilità. Un progetto da oltre 12 milioni di euro, sostenuto anche dall’Impresa sociale con i bambini per la sua valenza nazionale nel campo della lotta alla povertà educativa minorile e caratterizzato da una solida rete tesa alla formazione di una comunità educativa coesa il cui apporto è stato e sarà fondamentale per i contenuti del progetto. https://www.dropbox.com/s/8do1q6dosepen86/CASCINA%20OREMO%20trailer%20definitivo%2029_03_21.mp4?dl=0

Palazzo Gromo Losa S.r.l. gestisce le attività dello splendido Palazzo Gromo Losa, un palazzo storico che fa parte del Polo culturale Biella Piazzo e al cui interno vengono realizzati mostre, eventi, festival. Fino al 26 giugno la sede della Fondazione ospita “Selvatica. Arte e natura in festival” (https://www.selvaticafestival.net/2022/).

È la location ideale anche per i concerti dell’Accademia musicale Lorenzo Perosi che all’interno del Palazzo offre corsi di livello internazionale.  Da giugno a ottobre il Palazzo sarà aperto la domenica dalle 14,30 alle 18,30 per vedere il giardino all’italiana con rose di colori diversi che si intrecciano a formare un tessuto floreale, i giochi d’acqua delle fontane e l’installazione multimediale interattiva “Plaç. Le storie del Piazzo”. www.palazzogromolosa.it

La Fondazione inoltre è tra i soci fondatori della Fondazione BIellezza composta da Ermenegildo Zegna Holditalia S.p.A., Banca Patrimoni Sella & C. S.p.A. e Banca Sella S.p.A. con l’obiettivo di stimolare, sostenere e promuovere progetti capaci di contribuire a uno sviluppo sostenibile del Biellese oltre che valorizzare il territorio come meta turistica e residenziale alternativa soprattutto per le grandi aree urbane di Milano e Torino.

I mesi di maggio e giugno sono molto ricchi di momenti dedicati ai giovani biellesi: dal 25 al 28 maggio verrà celebrato il decennale del progetto “Muse alla lavagna” destinato a implementare l’offerta didattica delle scuole biellesi. La Fondazione in dieci anni ha stanziato circa 900 mila euro per creare oltre 3500 laboratori gratuiti in molteplici discipline e ha coinvolto oltre 55.000 studenti e circa 2.800 insegnanti.

Quest’anno ricorre il trentennale e la Fondazione Cassa di Risparmio di Biella, oltre ad aver regalato alla città il Docufilm “Biella. Futuro Presente.”, ora visibile sul sito www.Biellafuturopresente.it, ha deciso di orientare la sua attività sui giovani, vero tesoro del territorio, ai quali è stato dedicato uno specifico approfondimento da parte di OsservaBiella che verrà presentato il prossimo 13 giugno a Palazzo Gromo Losa.

Il convegno celebrativo per i 30 anni dell’Ente avrà luogo a Città Studi il 25 giugno e avrà al centro la creazione da parte di 30 giovani under 30 di un manifesto “Biella 2030” ispirato agli obiettivi ONU. Inoltre, verrà ascoltata anche la voce dei bambini che nel 2030 avranno 18 anni e che realizzeranno un apposito progetto.

Collocata tra le Fondazioni medio-grandi in ambito nazionale, ha da poco chiuso il bilancio 2021 con un aumento del patrimonio di circa 2 milioni di euro, raggiungendo così la cifra di 258 milioni di euro e implementando il fondo per le erogazioni future a circa 20 milioni di euro.

www.fondazionecrbiella.it

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × cinque =

Accetto la Privacy Policy * for Click to select the duration you give consent until.

Precedente Presentato a Milano il docufilm sulle potenzialità del territorio biellese
Questa è la storia più recente

Articoli Suggeriti

La Birra Artigianale Saint John’s al Sushi Bar&Restaurant di ROMEO hotel

Perchè Gomorra? Leonardo Fasoli e Fortunato Cerlino in Ateneo

Violenze alle Forze dell’ordine, a Roma ancora per una settimana il maxi impianto del Coisp su Palazzo Massimo

Caccia alla volpe, la provincia di Siena sospende il contenimento

Brusciano, grandioso inizio della 140esima Festa dei Gigli

Firenze, PREMIATA L’APP DEL MUSEO NOVECENTO