Cancello anti-ansia del cervello


Un team di ricercatrici (tutte donne) dell’Humanitas di Milano ha pubblicato sulla rivista Science uno studio sul circolo sanguigno e cervello, cioè sul plesso coroideo, una membrana vascolare che, oltre a produrre il fluido cerebrospinale, agisce come un filtro, rimuovendo rifiuti metabolici e sostanze estranee.

La professoressa Maria Rescigno, che ha coordinato la ricerca, ha spiegato che è stata finalmente documentata la relazione tra intestino e cervello.

Sì, perché la correlazione tra depressione e quindi l’ansia, con malattie intestinali croniche, come colite ulcerosa e il morbo di Crohn, oggi è stata definita!

Infatti le ricercatrici hanno scoperto che questa membrana è una sorta di “cancello”, una barriera che è in grado di aprirsi e chiudersi all’occorrenza e che quindi blocca nel cervello i segnali infiammatori che arrivando dall’intestino e che provocano ansia e depressione.

Quindi amici depressi ed ansiosi tranquilli… ma chiudete bene il vostro “cancello”!

Buona pausa caffè!

Elena Simonetti

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × 5 =

Accetto la Privacy Policy * for Click to select the duration you give consent until.

Precedente DAL PIEMONTE LA RICETTA DEI BACI DI DAMA
Questa è la storia più recente

Articoli Suggeriti

Scavi di Ercolano: straordinaria scoperta di neuroni nel cervello

Febbre catarrale degli ovini, dalla Regione le prime risposte all’emergenza

“Mario Radice Architettura, numero, colore” al Mart di Rovereto

A Villa Palmentiello ultimo appuntamento de “Le Signore dei Fornelli”

Danesi couture, la 26esima collezione A/I 2017 sostiene la campagna Airc “Nastro Rosa” e la ricerca oncologica contro i tumori femminili

Paolo Cevoli apre la stagione teatrale 2016/17 al Teatro di Cagli