“Voci di MeMus” la nuova puntata del podcast già disponibile


“Siete nell’Archivio di Stato di Napoli in mia compagnia”, così, Candida Carrino, Direttore dell’Archivio di Stato di Napoli accoglie il pubblico dell’ottavo episodio di “Voci di Memus”, la serie podcast del Teatro di San Carlo che attraverso le voci della comunità racconta la bellezza di un patrimonio comune.

La puntata, intitolata “Il Teatro di San Carlo nelle storie del Grande Archivio del Regno” è disponibile on line da ieri sabato 20 marzo  sulle piattaforme Spotify, Spreaker e Apple Podcast.

La voce della Carrino guida l’ascoltatore all’interno dell’archivio attraverso stanze, saloni, corridoi, che si snodano in un reticolo labirintico dove si conserva la storia di un Regno, quello di Napoli, un centro politico nodale per gli equilibri internazionali.

Candida Carrinoapre così le porte di un meraviglioso mondo di storie, un viaggio straordinario alla ricerca dei documenti che narrano la storia e le storie del Teatro Lirico più antico al mondo ancora in attività.

Scopriamo con lei i 24.000 metri quadri dell’ex monastero benedettino dei Santi Severino e Sossio, rivisitati e resi funzionali nel 1845 per accogliere il Grande Archivio del Regno.​

“Voci di MeMUS” (https://www.spreaker.com/show/voci-di-memus-conversazioni-in-rete )è un ciclo di podcast che racconta il dietro le quinte del Lirico napoletano, l’evoluzione del costume e della società che da sempre ruota intorno al Teatro e agli artisti che hanno popolato le sue stagioni.

Un’apertura virtuale, un racconto “interattivo” fatto da collezionisti privati e personaggi che hanno vissuto il Teatro dall’interno, ma anche da rappresentanti di altri musei e di istituzioni.

Si alterneranno “al microfono” nei prossimi appuntamenti:

Paolo Mascilli Migliorini architetto, direttore fino al 2020 del Palazzo Reale di Napoli; Eduardo Nappi, per molti anni responsabile dell’Archivio Storico del Banco di Napoli; Vincenzo Trione, Preside della Facoltà di Arti Università IULM di Milano e Presidente Scuola dei Beni e delle Attività Culturali; Paolo Giulierini, Direttore del MANN.

“Voci di MeMUS”, progetto di narrazione partecipativa a cura di Giovanna Tinaro e Dinko Fabris, è sostenuto dalla Regione Campania UOD 01 “Promozione e Valorizzazione dei Musei e delle Biblioteche”.

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

13 + sette =

Accetto la Privacy Policy * for Click to select the duration you give consent until.

Precedente PALLAVOLO LUVO BARATTOLI ARZANO, PRONTA PER IL DERBY CONTRO CASTELLAMMARE DI STABIA
Questa è la storia più recente

Articoli Suggeriti

L’Ordine Francescano Secolare a Roccamonfina con “Francesco, uomo di pace”

Incontro dedicato ai naviganti alla Galleria Fiorillo Arte

La Guerriero Lu.Vo. Arzano taglia il traguardo della finale Under 16

Odontoiatria: Catanzaro tra le prime province italiane a ripartire con la formazione

Non solo mimose…

Doppio appuntamento in musica al Museo del Sottosuolo di Napoli