NON SOLO MODA ARTIGIANALE: VESTOPAZZO FINANZIA PROGETTI DI BENEFICENZA


Lui si chiama Luca Lamberti, ha appena 21 anni e in questo periodo di pandemia, in cui diventa  impossibile anche sognare, si è armato di ottimismo, coraggio e tanta voglia di fare e si è inventato imprenditore.

Così da qualche settimana è nato ad Afragola il suo nuovo negozio VESTOPAZZO nel Centro Commerciale “Le Porte di Napoli”; un brand di bigiotteria, accessori e abbigliamento che oltre a proporre migliaia di prodotti artigianali per tutte le età e a prezzi accessibili, e’ una azienda etica, attenta alle realtà locali dove avviene la produzione. Inoltre, con parte del ricavato VESTOPAZZO finanzia progetti di beneficenza, il che fa capire quanto sia possibile coniugare spirito imprenditoriale e generosità d’animo: Spero che questo sogno diventi pian piano pieno di sfumature e mi aiuti a far diventare ancor più grande la mia fiducia nel futuro che ci attende – dichiara infatti Luca Lamberti – Dobbiamo continuare a credere e ad aver fiducia nel domani; a detta dei miei amici  investire in un momento così difficile è da pazzi, ma io credo che non dobbiamo smettere mai di creare il nostro futuro e di aiutare chi è stato meno fortunato di noi”. 

VESTOPAZZO è anche sui social:

Facebook https://www.facebook.com/vestopazzo.portedinapoli

Instagram https://www.instagram.com/vestopazzoafragola/?hl=it

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 + sette =

Accetto la Privacy Policy * for Click to select the duration you give consent until.

Precedente Riapertura scuole, Paolo Ficco: “Siamo totalmente contrari, i bambini diffondono il Covid”
Questa è la storia più recente

Articoli Suggeriti

LSDM: ETICA, SOSTENIBILITA’ ED ESTETICA E DELINEARE IL FUTURO CHE CI ATTENDE A TAVOLA

ARZANO VOLLEY, CAMPIONE PROVINCIALE UNDER 16

Teatro Bolivar, in scena “Prendi il copione e scappa”

Ritorna il Bagnoli Jazz Festival

Pulcinella dona sorrisi

Portici: Marco Brian Cangiano, candidato al consiglio comunale “Fratelli d’Italia”