Covid-19. Confcommerico: tavola rotonda con il Prof. Paolo Ascierto


Il rilancio della filiera enogastronomica e del turismo sul litorale domitio non può prescindere da una campagna sulla sicurezza alimentare, sulla prevenzione sanitaria e sulla corretta educazione e informazione scientifica. Ne è convinto il vice presidente di Confcommercio Caserta e presidente della società cooperativa agricola ‘Domitia Felix’, Umberto Cinque, che martedì 18 agosto ha incontrato a Mondragone, nello splendido resort Kammel, il Prof. Paolo Ascierto, direttore dell’Unità Melanoma, Immunoterapia oncologica e Terapie innovative dell’Istituto nazionale tumori Irccs Fondazione Pascale di Napoli. All’oncologo e ricercatore, divenuto il simbolo della lotta italiana al Covid-19, Cinque ha chiesto la disponibilità ad intervenire, unitamente al management dell’Istituto Pascale, ad un ciclo di conferenze e tavole rotonde incentrate su temi quali i danni del Coronavirus, la prevenzione oncologica e non solo, con un focus sui tumori della pelle, in programma in autunno sul litorale domitio.

Un invito che il Prof. Ascierto ha accolto con grande entusiasmo: ‘Sono felice di poter mettere a disposizione di questa comunità, la mia persona, la mia esperienza e le mie competenze per simili attività. Ritengo infatti che la cultura, anche quella sanitaria, sia sempre alla base dello sviluppo di un territorio. Così come la prevenzione, sia quella oncologica che quella relativa alla vicenda Covid, entrambe fondamentali per la crescita e il miglioramento della qualità di vita della collettività. Sono certo che il management dell’Istituto nazionale tumori ‘Pascale’, nella persona del Direttore Generale, Dottor Attilio Bianchi, e del Direttore Scientifico, Dottor Gerardo Botti, saranno altrettanto felici di mettere a disposizione tutte le professionalità di cui dispongono per una iniziativa cruciale e fondamentale come questa’.

‘L’obiettivo – ha dichiarato al riguardo il presidente Cinque – è quello di creare uno sviluppo sostenibile che sia in grado di offrire a chi vive il territorio, a chi lo visita e a chi lo sceglie come meta turistica, tutte le condizioni imprescindibili sul piano della sicurezza, della mobilità, della tecnologia per una migliore fruizione di tutti i comparti. Un traguardo decisivo che passa anche attraverso la battaglia al Covid e che, ne sono certo, potrà essere raggiunto soltanto se uniremo le forze e lavoreremo in sinergia, tenendo alto il livello di attenzione’.  

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × uno =

Accetto la Privacy Policy * for Click to select the duration you give consent until.

Precedente SUMMER CONCERT: MASSIMILIANO DAMERINI IN CONCERTO
Successiva “Viaggiando... in Costiera”: a Praiano in mostra le opere di Caviro

Articoli Suggeriti

Le ricercate contraddizioni di Walter Molli in mostra alla Galleria Prac

McDonald’s Italia creerà 3.000 nuovi posti di lavoro nei prossimi tre anni, 1.100 già nel 2013

Visita guidata alla scoperta dell’antica Misenum e della Piscina Mirabile

Canti di donne, una giornata dedicata alla sensibilizzazione e alla riflessione sulle questioni del femminicidio

LUVO BARATTOLI ARZANO VINCE AGEVOLMENTE IL DERBY

Venezia: Da Rauschenberg a Jeff Koons. Lo sguardo di Ileana Sonnabend