La Mansarda Teatro dell’Orco presenta Il Carro dei Comici


Martedì 28 luglio, alle ore 21 nel Cortile di Palazzo Paternò a Caserta, la compagnia La Mansarda Teatro dell’Orco porta per la prima volta in scena Il Carro dei Comici, adattamento in versi de La Lucilla Costante di Silvio Fiorillo, a cura di Roberta Sandias, con la messa in scena di Maurizio Azzurro, anche interprete con Antonio Elia, Valentina Elia, Paola Maddalena, Giulia Navarra, Marco Esposito. Il costo del biglietto è di 10 euro. È necessaria la prenotazione al numero 3398085602.

Primo testo teatrale in cui compare Pulcinella, La Lucilla Costante di Silvio Fiorillo fu dato alle stampe nel 1609 e messo in scena nel 1632, introducendo una delle maschere più amate del teatro italiano. Nel testo l’autore imprime al personaggio di Pulcinella i tratti che sarebbero diventati le costanti fondamentali della sua figura fino ai nostri giorni, ambiguamente costruita su un sistema di opposti: la scempiaggine dello sciocco e le trovate sorprendenti dell’uomo astuto, la stoltezza e l’astuzia, la fame e la golosità, gli eccessi del trasgressore e l’equilibrio del saggio.

Partendo da quest’opera preziosa, la Compagnia ne ha reinventato la drammaturgia, adattandola a una messa in scena più asciutta e immediata, fruibile al pubblico contemporaneo. Il carro dei comici mette in scena una carrellata di varia umanità potente e appassionante, che dipinge a tinte forti i caratteri che le maschere incarnano, in un vorticoso carosello di episodi ora comici, ora poetici, di sicuro impatto e intervallati da musica dal vivo. Maurizio Azzurro firma la messa in scena, i costumi sono di Arti Grazia – Costumi e Accessori mentre le scene di Francesco Felaco.

Il Carro dei Comici non è solo il titolo della piéce, ma è anche lo spazio scenico di azione che, metafora di un viaggio mai interrotto, quello del teatro, ricalca un carrozzone di artisti girovaghi, che giungeva nelle piazze o nei cortili dei palazzi nobiliari per esercitare la propria arte, proprio come accadrà a Palazzo Paternò.

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

19 − quindici =

Accetto la Privacy Policy * for Click to select the duration you give consent until.

Precedente NTFI: al via i 'Tur for’ ‘e vasc' nel Rione Sanità
Successiva Le spiagge di Termoli sono finalmente "plastic free"

Articoli Suggeriti

Due proposte emerse dal “Sabato delle Idee” dedicato al futuro del Porto di Napoli

Wagner in mostra al Teatro Massimo

Mia sposa: serata di Chiusura con Aida Yespica

Pizzi e perle presenta a Milano le nuove collezioni bijoux autunno/inverno 2015-16

Teatro Bellini, prima presentazione del romanzo “C’è una casa nel bosco”

Botanica, i Giardini di Villa Taranto riaprono