Al Festival di Sanremo pelle perfetta per i Big


Mentre a terra il red carpet si srotola per collegare direttamente il Teatro Ariston e Casa Sanremo, l’ospitality del festival, a mezz’aria  un  inedito fil  rouge unisce la scienza della dermatologia estetica al mondo dello spettacolo. Oggi, essere belli non significa soltanto prendersi cura di sé stessi e, meno che mai, seguire le tendenze.  A Sanremo, per la prima volta, approdano i trattamenti di dermatologia estetica di precisione, frutto della più avanzata ricerca scientifica made in Italy. Il Dermo Dream di Casa Sanremo, situato nell’area Dream SPAce (una temporary spa dedicata al benessere e al relax degli addetti ai lavori) offre tutto questo.

Titolare ed ideatrice del Dermo Dream, la Dottoressa Adele Sparavigna, nota dermatologa con base a Milano,  autrice di studi e ricerche pubblicati e più volte citati nella letteratura dermatologica mondiale, è già al lavoro, nel suo temporary office con i kit di trattamento Monodermá,  un’assoluta novità nel campo della medicina estetica di precisione, in grado di offrire una soluzione personalizzata per ogni tipo di pelle, differenziata non solo per genere ed età ma anche in base alla fisionomia, allo stile di vita e molto altro. Ulteriore importante novità, i protocolli applicati, rendono immediatamente visibile la loro efficacia, ma sono così non invasivi da non comportare rischi per il post- seduta, quali irritazioni, ematomi ed altri effetti antiestetici.

Pronti subito per affrontare il palcoscenico, questa è la filosofia del Dermo Dream. Saranno sette giorni intensi, dove la Dottoressa Sparavigna avrà modo di poter trattare al meglio la pelle dei Big della musica italiana. La sfida è impegnativa ma qui i risultati saranno da primo piano e non si faranno attendere!

Info: www.adelesparavigna.it  mail adele.sparavigna@derming.com

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Una cena speciale di San Valentino dalla Terrazza del Terminus a Garibaldi
Questa è la storia più recente

Articoli Suggeriti

Art De Coo”, arte con materiali riciclati in mostra

Le pizze fritte di Ciro Salvo in degustazione a La Gloriette per Wine&Thecity

Re Panettone®: Italo Vezzoli di Bergamo si aggiudica il titolo di MIGLIOR PANETTONE INNOVATIVO

Villa Bruno, uno spettacolo con raccolta fondi per la piccola Angela Esposito

La Cosacca, la pizza napoletana più antica nella nuova pizzeria di Pompei

CENTENARIO PODINI AL TEATRO SAN CARLO