IMPERIUM: LOUNGE BAR E BISTROT NELLA TERRA DEL CORALLO


Sabato 18 gennaio, alle ore 13.00, si è tenuta la presentazione dedicata alla stampa locale di un nuovo ristorante l’“Imperium bistrot” di Torre del Greco che nasce dove una volta sorgeva il Luna Rossa ma con un’idea innovativa che lo fa differire grandemente dal  suo predecessore sia per il  concept che per l’intera offerta ristorativa.

L’ Imperium bistrot nasce, come si evince già dal nome, per celebrare Torre del Greco come ambasciatrice dell’Impero del Gustodella nostra Penisola

Il Locale, situato in Via Calastro, 3, a pochi passi dal porto, si è presentato agli occhi dei giornalisti in modo elegante e raffinato. Nato dall’idea di Anna Villani, Lorenzo Villani e Riccardo Azam, la prima cosa che salta agli occhi e la  ricercatezza e la cura dei dettagli per un’accoglienza impeccabile. Il bianco domina: la cucina, a vista, ne raccoglie tutta la sua lucentezza, dove al di là della vetrata fa scorgere in prima linea lo Chef Vincenzo Langella, chef consulente della struttura, anch’egli “figlio” di Torre del Greco : “Ho cercato di rappresentare alla mia maniera dei piatti della tradizione Campana, rivisitandoli ma senza perdere quel tocco di “antico” collaudato, nella cucina di mia nonna… ecco nei miei piatti c’è tutto ciò.. l’esperienza di uno chef che cucina avendo nei suoi occhi la gioia e la passione di quel  bimbo estasiato dai sapori e dagli odori antichi”.

L’Imperium bistrot  è anche vineria (con una nutrita carta dei vini) e wine bar con tre bar tender: Ivan Cerbone, Rosario Marciano e Sandro Azam. 

L’area bar, infatti, è sempre a disposizione con una bella zona dedicata alla degustazione di salumi. Gli oggetti d’arredo in legno sono stati realizzati della decoratrice Rossella Guarino

I Giornalisti, dopo una meticolosa presentazione fatta dall’addetta stampa Maria Consiglia Izzo, coadiuvata dalla sempre impeccabile Grazia Guarino, hanno degustato la proposta fatta esclusivamente per l’occasione dallo Chef Langella  e tutti i piatti sono stati accompagnati da cocktail studiati per raggiungere un  equilibrio perfetto tra piatto e bevanda.

Questa la proposta:

*ENTREE’*
Tartare di manzo con bon bon di bufala
COCKTAIL IN ABBINAMENTO:
Passion Apple (liquore di mele – sciroppo passion fruit – succo di mandarino – succo limone – succo mela verde)

*ANTIPASTO*
Carciofo al timo su crema di patate lardo di conca e tartufi
COCKTAIL IN ABBINAMENTO:
Unicorno (unicum -disaronno – affumicatura con legno di melo e timo)

*PRIMO*
Spaghettone Cacio e Pepe su guazzetto di frutti di mare e pesto di nocciole
COCKTAIL IN ABBINAMENTO:
French75 (gin Hendrix – succo limone fresco – sciroppo zucchero – vino bianco)

*SECONDO*
Stracotto di maiale alla soia e miele con bieta e rucola selvatica
COCKTAIL IN ABBINAMENTO:
Dolceamaro (lime – rucola prestata – sciroppo d agave – zenzero pestato – vodka – ginger ale)

*DESSERT*
Tiramisù con moijto al caffè
COCKTAIL IN ABBINAMENTO:
Vodkito  al caffè (-lime a fette – zucchero di canna – Menta – vodka – sambuca – liquore al caffè)

Elena Simonetti

 

Foto di Elena Simonetti

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Al Duel Village le celebrazioni per i 60 anni di Psycho
Questa è la storia più recente

Articoli Suggeriti

Cappella Sansevero: Maurizio Maggiani ospite agli “Incontri con l’Autore”

Ma com’erano “Ieri. I Musei”? Lo rivela una mostra del Gabinetto Fotografico agli Uffizi

DA venerdì 2 A DOMENICA 4 GENNAIO 2015 TRE LIVE-NIGHTS sul palco del NAM – New Around Midnight di Napoli

San Giorgio a Cremano, in arrivo la Giornata del benessere del bambino

Maletto Prize: le otto band finaliste

Portici, il centrosinistra con Giovanni Iacone