“Io sono Chi” di Alessia Arena in scena a Roma: ritratto della terza età nelle RSA


Va in scena venerdì 10 e sabato 11 gennaio al Mattatoio – La Pelanda del complesso del Museo MACRO di Roma, nell’ambito dell’ottava edizione del Roma Fringe Festival, “Io sono Chi” di e con Alessia Arena, diretta da Matteo Marsan. Lo spettacolo, Premio “Medaglia Spiga d’Argento” 2017 per il rilevante valore socio-culturale del progetto, è il ritratto caleidoscopico del rapporto tra identità e corpo nella terza età che la “cantattrice” livornese Alessia Arena ha approfondito durante un’esperienza residenziale nelle RSA di Val di Pesa e di Chianti, da cui ha poi tratto il testo dello spettacolo.

«È come se la vecchiaia ad un certo punto fosse un tempo che non ci riguarda. E invece no, ogni giorno devi decidere come invecchiare…». Alessia Arena un giorno ha deciso di intraprendere un viaggio per conoscere il mondo degli anziani, e lo ha fatto mettendo piede nelle RSA, ambienti che ti spogliano di tutto ciò che sei, la tua identità: spesso chi vi entra è perché ha patologie che non consentono più l’accudimento in casa. Chiunque venga a contatto con queste realtà più o meno lungo non può far a meno di esserne influenzato: perciò, l’idea da cui muove il racconto è che quando qualcuno mette piede in una casa di riposo si spoglia del proprio ambiente, rimanendo con un solo e unico elemento identificativo, il corpo.

Da qui il titolo, “Io sono Chi” e la narrazione dei pensieri che animano il mondo delle residenze per anziani, immagini che Alessia Arena ricuce sul palcoscenico con parole e musica per voce sola, mettendo insieme le storie delle persone che ha incontrato. Storie di corpi e di mani, di uomini e di donne, di rinunce e di affanni, che la voce trasforma in canto di gioia, di sofferenza, di vita.

Il progetto si è avvalso della collaborazione artistica di Daniela Morozzi, già protagonista di uno spettacolo sensibile al tema, “Mangiare bere dormire ~ Storie di badanti e badati!”, e Valerio Nardoni, vincitore di numerosi premi, tra cui il Premio Nazionale per la Traduzione MiBACT 2017, e docente di scrittura creativa presso la Scuola Carver di Livorno.

 

 

venerdì 10 gennaio, ore 22

sabato 11 gennaio, ore 20
Mattatoio – La Pelanda, Piazza Orazio Giustiniani 4, Roma
Roma Fringe Festival 2020

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Al Nostos Teatro, “Bollari – Memorie dallo Jonio” inaugura la rassegna “Approdi 2020”
Questa è la storia più recente

Articoli Suggeriti

Strepitoso successo del XVI Napoli Comicon Salone Internazionale del Fumetto alla Mostra d’Oltremare

GIUGLIANO IN CAMPANIA: QUATTRO PASSI … nel “CUNTO DE LI CUNTI”

Franco Guerzoni a Palazzo Pitti

LUVO BARATTOLI ARZANO VINCE LO SCONTRO DIRETTO CON VOLLEYRO

Le Zirre Napoli Limited Edition torna alla fiera Homi 2017

Platinum: Domani a Chiaia special guest Dany Gattelli, domenica il pluripremiato Frankie P con Ciuffo