Musica alle Fontanelle: viaggio spirituale tra l’armonia musicale e il rito delle Anime Pezzentelle


L’associazione Mousike e Nomea Srl presentano ‘Musica alle Fontanelle’, un evento unico con flussi sonori e suggestioni evocative del luogo.

Sabato 27 Luglio alle h. 19.00 il pubblico potrà vivere un’esperienza introspettiva con un viaggio spirituale dentro se stessi in un sito unico al mondo: il Cimitero delle Fontanelle, situato in uno degli storici quartieri più caratteristici di Napoli, la Sanità.

In una delle location più incredibili della città di Napoli, un ex-ossario che si estende per oltre 3000 mq., le persone presenti potranno vivere grandi emozioni muovendosi liberamente all’interno del sito e facendo fluttuare la mente seguendo il live di musica minimal con un’ imperdibile performance al pianoforte di Flavia Salemme, musicista di riferimento Minimal, che eseguirà come prima nazionale il capolavoro di Hans Otte “Das Buch der Klänge”

La ritmicità del genere musicale Minimal esalta la ripetizione degli elementi che cambiano progressivamente in modo armonico e dinamico portando ad uno stato di intimità. Tutto questo permette di rivivere tutto il fascino mistico del ‘Rito’ calando il pubblico in un’esperienza non-convenzionale nel rituale storico delle “anime pezzentelle”.

Ticket: 7€ – Prenotazione obbligatoria al seguente link: https://www.landpage.co/fontanelle

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Al via la XIX edizione Premio Massimo Troisi
Questa è la storia più recente

Articoli Suggeriti

L’Ensemble Daedalus e Marco Beasley in concerto rileggono la moresca napoletana

“MEDITERRA-NEA-POLIS”, mostra personale del pittore Vittorio Musella

ROMA INCENDIO BAR CIAMPINI: CONAPO, NESSUN RITARDO VIGILI DEL FUOCO

Hope Generation: raccolta fondi pro staminali

Sette Opere PER la Misericordia al Pio Monte della Misericordia di Napoli

Wine&Thecity, continua l’#ebbrezza