Presentazione dell’identità visiva del “Cohousing Cinema Napoli”


Mercoledì 26 giugno, alle 10.45, a Palazzo Cavalcanti in via Toledo, sede dell’Ufficio Cinema del Comune di Napoli, sarà presentato alla stampa il progetto grafico dell’identità visiva del “Cohousing Cinema Napoli” a cura dell’Accademia di Belle Arti di Napoli.

Il progetto nasce grazie al protocollo di intesa siglato dal 2013 tra i due Enti, comprende sia la costruzione dell’identità visiva sia gli allestimenti dello spazio e proseguirà con la realizzazione della segnaletica dedicata entro fine anno. Gli studenti coinvolti sono quelli del biennio di Design della Comunicazione e, in particolare, dei due corsi di Graphic design per la comunicazione pubblica e di Segnaletica e allestimenti per la grafica.

L’obiettivo è valorizzare l’attività istituzionale del Cohousing e dei suoi spazi (oltre 700 metri quadrati) situati al piano nobile di Palazzo Cavalcanti. Il “Cohousing Cinema Napoli”, inaugurato nell’aprile 2018, ha offerto in questi mesi un’accoglienza alle produzioni unica in Italia, proponendosi come  luogo “aperto” alla città per la formazione e i mestieri del cinema, destinato soprattutto alle giovani professionalità che qui si sono incontrate e hanno incontrato la grande industria cinematografica e televisiva.

L’Ufficio Cinema registra attualmente una media di circa 200 produzioni all’anno e circa 3000 richieste. Dall’inaugurazione a oggi hanno girato a Napoli tra gli altri: L’amica geniale prima e seconda stagione, I bastardi di Pizzofalcone, In buona compagnia di Cristina Comencini con Giovanna Mezzogiorno, la serie 1994 con Stefano Accorsi, La paranza dei bambini di Claudio Giovannesi, la fiction Rosy Abate, La tristezza ha il sonno leggero di Marco Mario De Notaris con Stefania Sandrelli, Martin Eden di Pietro Marcello con Luca Marinelli, La vita segreta di Maria Capasso di Salvatore Piscicelli con Luisa Ranieri, Il ladro di Cardellini di Carlo Luglio. Sono in lavorazione: Sono solo fantasmi di Christian De Sica, Il commissario Ricciardi diretto da Alessandro D’Alatri, L’immortale di e con Marco D’Amore, Vivi e lascia vivere di Pappi Corsicato con Elena Sofia Ricci.

Il “Cohousing Cinema Napoli” dalla nascita a oggi ha stipulato oltre 15 convenzioni (Cattleya, Wildside, Palomar, Mir, Clemart, Indigo, Picomedia, Lumière, Indiana, IIF).

In un anno di gestione, sono state decine le attività di formazione e orientamento professionale organizzate:

– oltre 20 stage in vari reparti (regia, costumi, suono, fotografia, scenografia);

– oltre 40 incontri/masterclass/giornate di formazione (di cui 10 già svolti);

– 8 giornate di pitching;

– 1 progetto di “alternanza scuola-lavoro” con ISIS Casanova, che prevede anche la realizzazione di un breve video sul cinema a Napoli e la partecipazione degli studenti ai set e ai sopralluoghi organizzativi.

Inoltre, è stato registrato il “sold out” per l’occupazione degli spazi del Cohousing dai richiedenti aventi diritto.

Al progetto di grafica hanno lavorato circa 40 studenti, dedicandosi in particolare allo studio di un logo con le sue declinazioni, allo sviluppo di un format d’immagine e di comunicazione, alla progettazione e realizzazione di interventi di grafica ambientale e segnaletica, nonché alla progettazione di interventi di ottimizzazione dell’illuminazione e dei sistemi divisori verticali. La grafica ambientale è stata realizzata utilizzando le immagini donate al Cohousing dalle produzioni ospitate presso la struttura dall’inaugurazione a oggi, a testimonianza del lavoro svolto in questi primi mesi di attività.

In occasione della presentazione, saranno esposte le tavole con le 40 proposte di logo realizzate dagli studenti, accompagnate da un video di presentazione dei lavori, da tavole e video illustrativi del progetto di allestimento, design e segnaletica. A svelare il logo scelto è stata invitata, come madrina d’eccezione, l’attrice Marina Confalone.

Intervengono:

  • Nino Daniele, assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli;
  • Giulio Baffi, presidente dell’Accademia di Belle Arti di Napoli;
  • Giuseppe Gaeta, direttore dell’Accademia di Belle Arti di Napoli;
  • Enrica D’Aguanno, coordinatrice del corso di Design della Comunicazione e docente di Graphic design per la comunicazione pubblica dell’Accademia di Belle Arti di Napoli;
  • Massimo Colombo, docente di Segnaletica e allestimenti per la grafica dell’Accademia di Belle Arti di Napoli.

mercoledì 26 giugno, ore 10.45

 

Palazzo Cavalcanti

via Toledo, 348

Ufficio Cinema

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente IN ARRIVO IL NAPOLI TEATRO FESTIVAL ITALIA
Successiva GIORNALISTA DEL ROMA PREMIATA DAL ROTARY NAPOLI NORD EST

Articoli Suggeriti

Il Sindaco di Brusciano entra nel direttivo regionale dell’Anci: “E’ solo l’inizio”

Salvatore Scialò campione internazionale di taglio e piega maschile

GIOVEDÍ 30 GIUGNO: Pilates sulla terrazza sul mare del Museo di Pietrarsa

Metti un martedì in salotto con il birraio: appuntamento con il Birrificio di Cagliari

Uffizi: ricomposta un’urna funeraria del primo secolo dopo Cristo

Oggi quarta edizione di Buon Compleanno Federico II