Concorso Letterario.”Mille parole per una foto”


Iniziativa culturale prossimamente a Napoli. E’ il concorso letterario della prima edizione “Mille parole per una foto”. Due le categorie, giovani e adulti, per un totale di 13 finalisti juniores. Ecco i nomi: Francesco Cioffi, Sveva Alvino, Francesco Del Giudice, Lucrezia Fortunato,Veronica Liccardo, Michele Nocerino, Camilla Salvari, Giada Solimene, Federica Striano, Piermario Napoli, Francesco Tieri, Sabrina Valentino,Francesco Fortunato.Invece,i 10 seniores:Luigi Ammaturo, Emilia Bassolino,Maria Rosa Bellezza, Slobodanka Ciric,Cristina Di Pilla, Silvana Fumo, Bruno Galasso, Daniela Langella, Gaspare Natale, Rosaria Pupo. Sono stati selezionati da una giuria di qualità presieduta da Angela Procaccini, dirigente scolastica.

Come detto si tratta della Prima edizione del concorso “Mille parole per una foto”, indetto da Confartigianato Imprese Napoli e Ancos Napoli .I racconti in breve in gara verranno premiati la sera dell’8 marzo all’Hotel Parker’s al Corso Vittorio Emanuele. L’evento sarà presentato dall’attrice Stefania De Francesco. Ospiti lo scrittore napoletano Pino Imperatore, autore di pregevoli libri a sfondo comico e la giornalista Nicole Lanzano.In palio per i primi 3 classificati di ciascun gruppo buoni libro per un ammontare di 1000 euro.

ELIO GUERRIERO

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente “Ti aspetto all’altare”: Tony Colombo sul palcoscenico del Palapartenope
Successiva Calcio. Napoli-Juve, una partita inutile

Articoli Suggeriti

MALATTIA MENTALE: A BENEVENTO IL SECONDO INCONTRO ORGANIZZATO DALLA SIPI

Cinema: ‘Una donna fantastica’ al Duel Village

“Le Note del Chiostro” con le Quattro Stagioni di Vivaldi, nel complesso Monumentale di San Lorenzo Maggiore

Carnevale Estivo di Torre del Greco, inizia il conto alla rovescia

LUVO BARATTOLI ARZANO SOGNA UNA STAGIONE VINCENTE

LA PROMESSA DEL CINEMA ITALIANO, MATILDE GIOLI, AL MAGNA GRAECIA FILM FESTIVAL