Il ritorno di Dioniso al Museo Campano sabato 26 gennaio col cratere restaurato


L’attuale Amministrazione Provinciale di Caserta, guidata dal Presidente avvocato Giorgio Magliocca, riconosce un ruolo fondamentale alla cultura nella costruzione di un’identità collettiva, imprescindibile prerogativa di una società civile fondata su valori comuni e proiettata verso una crescita reale e feconda. Con tali presupposti fin dal suo primo insediamento ha inteso sostenere la crescita dei Luoghi della Cultura disseminati sul territorio provinciale, istituendo l’apposita delega alla cultura, assegnata al consigliere Dottor Luigi De Cristofaro e incrementare le attività del Museo Provinciale Campano di Capua, guidato dal direttore Mario Cesarano.

Il prestigioso Istituto, che si avvia a celebrare i suoi 150 di vita, nell’autunno 2018 ha concluso un importante intervento di restauro e valorizzazione di un vaso di marmo proveniente da una villa dell’antica Capua romana, grazie al progetto “Il Ritorno di Dioniso” cofinanziato con fondi della Provincia di Caserta e della Regione Campania (Direzione Generale 12 – U.O.D. 1-Promozione e Valorizzazione di Musei e Biblioteche).

Il vaso reca una meravigliosa decorazione di scene tratte dai riti celebrati in onore del dio Dioniso, passato alla storia come il dio del vino, dell’ebbrezza delle donne e del sovvertimento di ogni regola.

Il cantiere di restauro è stato aperto alle scuole di ogni ordine e grado e accompagnato da attività didattiche finalizzate alla conoscenza e valorizzazione del patrimonio culturale del Museo Provinciale Campano.

Sabato 26 gennaio 2019, a partire dalle 18.30 a Capua, presso il Museo Provinciale Campano in via Roma le modelle che indosseranno gli abiti realizzati da Ufficio Stile di Giovanna Panico, su passi di danza accompagneranno i presenti alla scoperta del vaso restaurato, esposto per la prima volta dopo decenni in una sala del museo in una vetrina realizzata apposta per renderne la migliore fruizione al pubblico. A tutti sarà raccontata la vera storia di Dioniso e offerto un calice del vino, dono che egli fece agli uomini, offerto dall’azienda Genti delle Alture.

 

Dove: Capua, Museo Provinciale Campano, Via Roma, 68, CE

Quando: Sabato 26 gennaio 2019, ore: 18.30  

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente FESTA DELL’ARCHITETTO 2019: domani le celebrazioni al Complesso Monumentale del San Giovanni
Successiva Federico Boccia vince la competizione del Miglio D'oro di nuoto a Portici

Articoli Suggeriti

Caso Aldrovandi, il Coisp: “Non è censurabile l’appoggio umano dato a chi ha pagato più severamente di quanto la stessa legge preveda”

L’EUROPA SI DIMENTICA DEL PROVOLONE DEL MONACO E DELLA MELANNURCA CAMPANA

Il tenore Vincenzo Costanzo celebra Puccini

Domenica Luna Live: Lorella Cuccarini, NauticSud, Gomorra 2

“Aperipizza” a Palazzo Caracciolo

Naviganti Inversi presenta: ANIMAE IN SAN LORENZO