SFUMATURE D’AMORE BY D’ANGELO SANTA CATERINA


Il posto delle favole. D’Angelo Santa Caterina, la villa per matrimoni ed eventi che si erge in via Aniello Falcone sulla collina del Vomero, inaugura il nuovo anno con molte proposte d’autore anche negli eventi mondani di cui è un riferimento d’eccellenza: e ben lo sanno le star del Calcio Napoli che lo hanno eletto a ristorante preferito per le loro esclusive e blindatissime feste. Le molteplici offerte di ristorazione e intrattenimento – illustrate nel corso di Sfumature D’Amore, una romantica serata accompagnata dalle note della Raoul & Swing Orchestra – sono una concreta realtà del wedding, ricevimento per cui la villa partenopea è al top delle preferenze in città: fra eleganti modelle in bianco vestite da Atelier Emé, luci allestite dalla Music Up, Allestimenti floreali di L’Essenza dei fiori e la presenza di ospiti d’eccezione targati SSCNapoli come il centrocampista del Napoli Amadou Diawara e l’attaccante Adam Ounas, l’ambientazione non poteva essere più fiabesca, offrendo un convincente spaccato di come può svolgersi una cerimonia importante come il ricevimento nuziale e anche una festa da Mille e una notte.

Chi sceglierà per i suoi eventi la location  D’Angelo Santa Caterina potrà dunque contare non solo su un panorama mozzafiato ma anche sulla perfetta organizzazione della Dott.ssa Ida Giugliano responsabile Comunicazione e Marketing del Ristorante Mimì alla ferrovia, effetti cromatici speciali, flash di Luca Cajati, la collaborazione con Teresa Chirico Eventi, wedding planner napoletana di successo e Anna Tammaro Wedding, preziosi cadeaux di Cieffe Gioielli, open bar di Tanya Future  con i suoi French-Italian e Long drink, cascate naturali e colonne di luci, con l’effetto cake mapping ovvero la proiezione – su una wedding cake della pasticceria Blue Moon – degli istanti più significativi del proprio evento del cuore.

Anche il menu tra mare e terra, studiato dagli chef di D’Angelo Santa Caterina Giovanni Morra e Luigi Manzo, abbraccia tradizione e innovazione nel pieno stile della location:  tra le idee pensate per i menu di alto profilo ecco l’aperitivo a base di Frivolezze Partenopee, il connubio di pesce d’acqua dolce e salata con le superlative Pappardelle di seppia con tartare di salmone affumicato, sedano e noci, Mezzi paccheri rigati con scorfano e friarielli, Tranci di ricciola su crema di patate al lime e chips di finocchi accompagnati degnamente dai vini dell’azienda Villa Matilde; Terre cerase IGP e Falanghina di Roccamonfina, per terminare con  la dolcezza dei Tortini di mandorle e limone e mela verde accompagnati da sweet table con cupcake, piramidi di donuts e biscotti in pasta di zucchero con richiami floreali.

 

LAURA CAICO

 

 

 

 

 

 

 

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente DA ANTONIO & ANTONIO IL CAPODANNO DOC
Questa è la storia più recente

Articoli Suggeriti

Mad’in Food: grande successo per “Carnevale Cantando Cantando”

Aspettando Italia-Uruguay, tra tecnici e gossip

Una finestra sulla Francia: tra Loira e Arte Enoica

Presentazione del libro “Ninni, mio padre” di Roberto Sapienza

Al via la prima edizione del Giffoni – Sao Paulo Film Festival

Lions e Regione insieme per i Campi Flegrei, i sindaci propongono un consorzio dell’area