Native, il format di successo del Club Partenopeo, torna a dicembre


Native torna al Club Partenopeo sabato 1 dicembre alle ore 23.30, dopo il successo del primo appuntamento, avvenuto a inizio novembre.

La musica sarà sempre al centro dell’evento grazie alla performance in consolle di Mo Black, produttore e creatore dell’omonima label Mo Black Records, label rivelazione del 2018.

MoBlack è un leader ed autentico pioniere del nuovo genere Afro House / Tech nel mondo.

Il suo unico ed inconfondibile sound Afro House ha influenzato la scena underground della musica dance elettronica mondiale ed ha condizionato tantissimo il mercato.

Un Dj supportato e stimato dai più grandi al mondo

Ad accompagnare Mo Black ci sarà Peppe Citarella dj/producer italiano di origini Messicane. Origini latine che caratterizzano i suoi dj/set e le sue produzioni, supportate dai migliori Djs internazionali.

L’evento, oltre ai suoi ospiti, torna insieme al suo show di laser.

Elementi che fanno da cornice ad un party impreziosito dalla performance del dj resident Caiano, che assieme a Christian Key, vocalist della serata, renderanno Native l’evento più esclusivo del week end della night life partenopea e campana.

Native questa volta porterà con sé al club di Coroglio un vento africano, che guiderà il pubblico direttamente nel continente nero.

Un nuovo format internazionale, che viaggia nell’universo delle diversità culturali, emozionali e musicali dei popoli di tutti i tempi, per riportarli ai giorni nostri indicando loro il futuro.

Popoli che abitavano il continente prima che arrivassero le varie colonizzazioni, i cosiddetti “Nativi”, che siano d’America, d’Asia, d’Africa o ancor prima d’Egitto.

Un viaggio che avviene attraverso musica, costumi, e scenografie multietniche abbinati ad effetti speciali futuristici.

L’Africa sarà il mood principe del party organizzato dall’art director Giovanni Setola, leader della community Lovely e innovatore assoluto e mente eccelsa della night life partenopea e ormai nome di spicco del clubbing nazionale.

Il Format che parte dalle origini e trasporta verso il futuro

Il format punta a portare nello show ciò che sono le origini dei Nativi, fino ad arrivare all’evoluzione futuristica di presenze aliene, per chi ci crede o meno, nell’universo non possiamo essere gli unici “NATIVI”.

Native promuove un ritmo multietnico che segue le tendenze Afro e futuristiche.

Un show proiettato nel futuro, impreziosito da laser e trucchi a tratti fluo, e contaminazioni naturali con effetti futuristici.

BIO Guests Dj

MoBlack DJ: produttore e creatore dell’omonima label MoBlack Records, label rivelazione del 2018.

MoBlack con la sua label ha pubblicato in questi ultimi anni una incredibile serie di produzioni raggiungendo, puntualmente, i vertici delle classifiche internazionali.

MoBlack è un leader ed autentico pioniere del nuovo genere Afro House / Tech nel mondo.

Il suo unico ed inconfondibile sound Afro House ha influenzato la scena underground della musica dance elettronica mondiale ed ha condizionato tantissimo il mercato.

Dj e produttore internazionale è supportato e stimato dai più grandi DJ internazionali, ed è regolarmente presente nelle loro playlist.

Peppe Citarella: Dj/producer italiano con origini Messicane, nasce artisticamente negli anni 90’, affascinato sin da piccolo dalla musica “Afro Americana”.

Le sue origini latine caratterizzano i suoi dj/set e le sue produzioni, supportate dai migliori Djs internazionali, e i suoi lavori sono stati pubblicati su labels di grosso spessore come “Tony Records” fondata dal leggendario Tony Humphris, continuando poi su “Nervous”, “Defected”, “MoBlack Records”, “Quantize Records”, “King Street” e tante altre.

Ospite nei migliori club internazionali e negli ultimi tempi spesso presente al “Ministry of Sound” di Londra, all’interno dei famosi party “Groove Odyssey”

Fondatore dell’etichetta “Union Records” nata nel 2017, etichetta che rispecchia a pieno il suo gusto musicale.
Quando: Sabato 1 dicembre, ore 23.30

Dove: Club Partenopeo Via Coroglio 144, Bagnoli- Napoli

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente A Marigliano la Cena diventa Autentica nel ristorante omonimo
Questa è la storia più recente

Articoli Suggeriti

PROSEGUONO SINO AL 3 AGOSTO 2014 i raduni di auto storiche e di FERRARI “IL TRIANGOLO D’ORO” e “ISCHIA IN ROSSO”

Pallavolo, Marianna Guerriero Arzano aspetta l’arrivo del Gricignano

Léger La visione della città contemporanea 1910 – 1930 a Venezia

L’autunno danza al Teatro San Carlo riparte con Al di la di un sogno

La Libreria Feltrinelli presenta il romanzo thriller Sentinella della morte

POPSTAIRS inaugura al MANN il Festival Muse al Museo