Teatro Sancarluccio: Massimo Andrei ed Eduarda Iscaro nel nuovo ciclo di letture in musica dedicate alla “Gente di Napoli”


andrei_iscaro

La programmazione artistica dell’associazione Maggio della Musica riprende con due iniziative: da giovedì 27 settembre, il nuovo ciclo di letture in musica “Gente di Napoli” con Massimo e Andrei ed Eduarda Iscaro; da domenica 30 settembre, la quinta edizione del contest “Maggio del pianoforte” per talenti under 35.

Gli appuntamenti con l’attore e con la fisarmonicista sono realizzati con il Teatro Sancarluccio e si terranno di giovedì alle ore 18,45 nella sala di via San Pasquale a Chiaia 49 a Napoli. Questo il calendario: giovedì 27 settembre, “Gente di vino” tra il culto di Bacco nella Napoli antica e l’amore di Ferdinando IV per il Pallagrello; giovedì 4 ottobre, “Gente di arte” su Vincenzo Gemito e Luca Giordano; giovedì 11, “Gente nel peccato” sui casini napoletani; giovedì 18, “Gente di inciucio” con un focus sul “guardaporte”; giovedì 25, “Gente di malaffare” tra ‘o Malommo, Cutolo e Giuliano; giovedì 1 novembre, “Gente del mistero” su Paola Riccora, misteriosa autrice per la compagnia di Eduardo, e sull’irrisolto delitto di Anna Parlato Grimaldi. Costo del biglietto per spettacolo: 12 euro.

Il “Maggio del pianoforte”, invece,  si terrà per la prima volta al Museo del Tessile “Elena Aldobrandini – Fondazione Mondragone” (piazzetta Mondragone 18 a Napoli). Luogo di particolare suggestione, ospiterà i sei giovani talenti scelti per le fasi finali. I voti del pubblico in sala, a ogni esibizione, decreteranno il miglior interprete che sarà poi invitato a esibirsi nella stagione 2019 del Maggio della Musica. I recital, tutti di domenica alle ore 11, offriranno un ascolto di diversi repertori pianistici proposti da giovani e giovanissimi musicisti da scoprire. L’apertura è domenica 30 settembre con Anna Caterina Binda (musiche di Domenico Scarlatti, Wick-Schumann, Liszt, Brahms, Prokof’ev, Debussy e Ravel). Il 14 ottobre suona Gianluca Badon (Schubert e Chopin), il 21 Giulia Grassi (Beethoven, Ravel e Chopin), il 28 Lorenzo Bovitutti (Liszt, Prokof’ev, Bach), il 4 novembre Emanuele Vito De Caria (Chopin, Brahms), l’11 Luca Lione (Bach, Haydn, Liszt, Chopin, Skrjabin). Costo del biglietto per singolo concerto: 15 euro.

Info e prenotazioni: 392 91 61 691 – 392 91 60 934 – maggiodellamuisca@libero.it

 

anna_caterina_binda

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Al via la I edizione di "The Neapolitan Masters"
Successiva 23 fotografi in mostra per raccontare 'La spiritualità a Napoli'

Articoli Suggeriti

Suggestioni culinarie, percorso enogastronoomico a Palazzo Venezia

Superenalotto, “sei” da oltre 18 milioni di euro a Roma

School Card per 178 famiglie, c’è la graduatoria

VIETTI A CASTEL CAPUANO

UNA MOSTRA IN RICORDO DI GIOVANNI PAOLO II

San Giorgio a Cremano celebra la Giornata della Memoria in ricordo delle vittime delle mafie