Moda, grande successo per la Zero Models Agency al Teatro Mediterraneo di Napoli


Eden

Si è concluso a Napoli presso il “Teatro Auditorium Mediterraneo” alla Mostra d’Oltremare, l’anno accademico dell’agenzia di Moda la “Zero Models Agency” di Luis Arsenio, l’Agenzia di Casting, più in vista del sud dell’Italia. La Zero Agency, ha terminato il suo ottavo anno, con una Kermesse da favola, ispirata alla commedia di William Shakespeare: “Eden – Sogno di una notte di mezza estate”. Uno spettacolo di moda, il quinto e ultimo, di una stagione ricca di casting, sfilate di moda, shooting fotografici, che ha avuto come protagonisti gli iscritti dell’Agenzia, che iniziano con il Maestro Luis Arsenio, un percorso formativo che li proietterà in base alle proprie capacità, e qualità professionali verso le passerelle della moda oppure riviste pubblicitarie.

Più che una promessa quella di Luis, è un percorso professionale, che mira a far crescere le persone nel mondo della moda e trasformare gli aspiranti modelli o modelle in figure protagoniste da lanciare sulle passerelle più fashion, oppure nelle nuove campagne pubblicitarie, com’è successo alle tante sue allieve tra cui, la modella Chiara De Simone, che Luis ama tanto menzionare, perché ha iniziato a muovere i primi passi con la Zero Models Agency, a soli 13 anni, e ora la vediamo sfilare tra le più famose passerelle di Milano e Parigi, le settimane della moda italiana “Milan Fashion Week” e di quella Francese la “Parigi Fashion Week”. Con il Maestro Luis Arsenio non si scherza, ma si lavora seriamente per raggiungere l’obiettivo, anche se poi il risultato finale, dipende dalla disciplina e dalle determinazioni personali e dalle doti dall’allievo. Lo spettacolo è stato emozionante, perché oltre a presentare i 270 iscritti tra cui bambini di 4 anni, che si affacciano con i primi dentini, con sorrisi ingenui e immacolati, al mondo delle pubblicità, per volontà esclusivamente dei propri genitori, fino ai giovani ragazzi maturi e maggiorenni, l’evento in ogni sua tappa, affronta una tematica sociale.

Questa volta, la serata ha toccato i temi del bullismo, un problema che s’ingigantisce sempre più, e tocca gli animi più sensibili dei ragazzi che si sentono soli e indifesi dove, per gli stessi, la società diventa come una cellula gigantesca che con la cattiveria degli amici coetanei, li fagocita, gettandoli nella disperazione fino al suicidio. Un dramma scioccante che, Luis Arsenio ha portato in scena, con una sfilata facendo indossare ai modelli e modelle dei drappeggi rossi, per fissare nella memoria delle persone un ricordo visivo per dire “No Bullismo”. Questo, in memoria del ragazzo torinese diciasettenne, Michele Ruffino, che tragicamente non è riuscito a trovare la forza di raccontare a nessuno le violenze psicologiche subite dagli amici, che lo avevano sempre deriso, facendolo chiudere in un dolore forte, che non ha trovato conforto, nemmeno tra le braccia dei genitori, ma solo tra quelle della morte. Michele Ruffino si è suicidato nel mese di marzo di quest’anno, e anche il giorno dei suoi funerali, è stato deriso dai suoi pseudo e fantomatici amici. Il ricordo è stato documentato da immagini e da frasi che hanno descritto l’anima fragile e la sofferenza di Michele, derivata da un piccolo problema fisico, che richiedeva solo amore e attenzione, ma che in realtà ha ricevuto, solo schiaffi in faccia, in sala era presente anche la mamma Maria. Ecco, il gesto nobile del maestro Luis Arsenio, è stato quello di inserire in un evento spettacolo, anche la sensibilità di chi sa leggere, nel profondo delle persone e promuovere la notizia di non dimenticare, il male che si commette verso il prossimo.

La serata introdotta dall’attrice Rosanna Pannone, ha catapultato gli spettatori circa 1200, in un mondo fatato, la prima parte intitolata “Marina” ha portato in scena, l’abisso del mare, le conchiglie, i tritoni, le sirene, una sfilata con abiti ideati da Luis. La seconda invece, dal titolo “Ninfea”, ricca di fiori, ha visto sfilare fate in costume da mare della collezione di “bikini Daddà”, i costumi unici e personalizzati della stilista e creatrice Daniela Errico, e ancora hanno sfilato gli Elfi sullo sfondo di un magico bosco misterioso. Gli abiti realizzati sono stati 200, degni di meritato successo, tra luci, fantasie e immaginazione. Non è mancato di certo l’intrattenimento musicale dell’inconfondibile voce di Federica Raimo, noto volto di “The Voice Italy”, ma ormai ospite di casa di tutte le Kermesse dell’agenzia. Non è mancata nemmeno la forte presenza giornalistica che segue con stima per la sua dedizione, il maestro Arsenio, tra cui il giornalista Giuseppe De Girolamo, presentato a tutti da Luis, come: “Il signore del giornalismo campano, un grande signore in tutti i sensi, tra le più importanti firme del quotidiano ROMA”; poi ancora il giornalista Gianni De Somma, con le riprese televisive per le reti tv Telecapri, Telecapri Sport e Telecapri News; la showgirl e conduttrice televisiva Magda Mancuso, della rete TV di Napoli International.

Un sentito ringraziamento da parte dell’organizzatore Luis è andato a chi ha reso possibile creare un percorso di 5 spettacoli nei diversi punti strategici della Campania tra cui: l curatore di regia palco e luci Sasà Giglio. Daniela Pannone per il trucco, per i costumi Valentina Scarico, e per il coordinamento del backstage Grazia Malafronte e Alessia Vitiello. L’agenzia ha salutato gli invitati con un arrivederci alla prossima stagione lavorativa che riaprirà a settembre, il prossimo spettacolo al Teatro Augusteo, che parlerà durante le diverse tappe annuali di amore. La novità dell’agenzia invece sarà quella di dedicarsi anche al wedding, quindi avrà una veste nuova, e un logo nuovo, infatti diventerà la nuova “Zero Agency” con una speciale attenzione rivolta anche al mondo del wedding in tutte le sue forme pubblicitarie, dai cataloghi, fino alle produzioni fotografiche. La serata, ha visto anche un passaggio di consegna, da parte del modello indossatore Alex Di Monda, il quale è stato per un intero anno testimonial dell’agenzia, a Tony Rega, mentre Ivan Caldarelli è stato eletto testimonial fotomodello. Sono stati premiati con le targhe, i vincitori dei contest Nicolò Esposito testimonial dell’on line e Giorgio Riccio top model dell’agenzia. Ancora premiati diversi genitori, per essere sempre attivi e partecipi con l’agenzia attraverso le pagine FB, e non solo, segno di riconoscimento del grande lavoro che viene fatto ai ragazzi durante il percorso professionale. Tanti i volti interessanti, tanti i desideri dei ragazzi di diventare famosi per uno scatto fotografico, ma l’importante è sempre l’impegno che si mette nelle proprie scelte. A chi voglia diventare fotomodella o altro la “Zero Agency”, mette tutto l’impegno per aprir loro le porte del successo.

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente L’ARTE DI ESSERE NESSUNO: VIAGGIO DENTRO E FUORI SE STESSI PER PARLARE DI IDENTITA’ DI GENERE, MALATTIA, DISABILITA’
Successiva Ha riaperto “Napoli Centrale Pub”

Articoli Suggeriti

Scavi di Pompei: chiuso il tratto della Passeggiata fuori le mura da Porta Vesuvio a Porta Ercolano

Turismo culturale: Sabato 11 la Fondazione Campi Flegrei interroga le istituzioni sul futuro dell’area

Archiviate le accuse contro l’ex Capo della Mobile di Napoli, Pisani

Monya Grana presenta la nuova collezione P/E 2016 a Milano e Parigi

1° Workshop “Beni Culturali e Tecnologie” al Complesso Monumentale di San Domenico maggiore

Stefano Gagliardi al Magna Graecia Film Festival