Gigi Finizio in concerto al Museo Ferroviario di Pietrarsa


Gigi Finizio locandina

Presentato venerdì 6 luglio nel suggestivo Padiglione delle Locomotive, al Museo Ferroviario di Pietrarsa, “Emozioni di…un viaggio lungo una vita”, spettacolo musicale di Gigi Finizio in programma giovedì 12 luglio nell’insolito scenario del polo museale gestito dalla Fondazione FS.

Nel corso della presentazione, l’artista ha spiegato i motivi che lo hanno spinto a scegliere il Museo di Pietrarsa come luogo dove raccontarsi attraverso le sue canzoni.

Il suo viaggio di cantante, iniziato quando aveva appena 8 anni, è proseguito in un percorso che ne ha visto la crescita e la maturazione, come uomo e come artista, vissuto parallelamente, proprio come i binari di una ferrovia.

E allora quale location migliore di quella dove non solo è conservata e resa disponibile la storia delle ferrovie italiane, ma anche quella di un’intera nazione e di generazioni di lavoratori?

Un palcoscenico ideale per ripercorrere le tappe di una carriera, come fermate di stazioni, scandita da canzoni selezionate da un ricco repertorio che ha contribuito alla sua affermazione tanto nel panorama musicale quanto nella vita di tutti i giorni.

L’appuntamento con i suoi più affezionati estimatori è per giovedì 12 luglio, alle ore 20.30, nel grande viale dell’ex opificio borbonico per vivere insieme una grande emozione.

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Shinto Jaguar Lounge Napoli, serata speciale per la presentazione
Successiva Addio a Lidia Togni, la signora del Circo Italiano

Articoli Suggeriti

FRANCHISING: IN CRESCITA RISTORAZIONE E ABBIGLIAMENTO

La scuola Dorso vince il concorso “Uso e riuso”

I QUARTIERI JAZZ DI MARIO ROMANO SALUTANO L’AUTUNNO A PALAZZO VENEZIA CON MUSICA E STORIA… NAPOLETANA

SABINA GUZZANTI AI GIURATI DEL GIFFONI: “NIENTE VI PUÒ FERMARE. IL FUTURO SI COSTRUISCE, NON SI ATTENDE”

Premonizioni. Cuma: un viaggio nel mito

Visita al Cimitero delle Fontanelle