Serata di beneficenza “Cenando sotto un Cielo Diverso”


alfonsina longobardi e francesco albanese

Si può essere diversamente felici! – esclama Alfonsina Longobardi, ideatrice ed organizzatrice di “Cenando sotto un Cielo Diverso” – Una persona affetta da un disagio deve vivere a pieno la propria vita, aldilà del fatto che la malattia sia guaribile definitivamente o meno. L’associazione “Tra Cielo e Mare” è nata proprio con lo scopo di garantire la felicità a tutti coloro che normalmente la società considera disagiati”, quindi infelici”. “Attraverso l’inserimento lavorativo di persone non perfettamente abili, oppure attraverso il coinvolgimento di anziani affetti da malattie degenerative in attività ricreative, od ancora con l’acquisto di un macchinario che può aiutare l’operato dei medici – spiega Alfonsina – si possono garantire il miglioramento dello stile di vita delle persone coinvolte e, quindi, farle sentire appagate”.  “’Cenando sotto un Cielo Diverso’ ci aiuta a credere fermamente che tutto questo è realizzabile! Ringrazio tutti coloro che ci sostengono sempre, e chi domenica sera ha scelto di festeggiare la vita con noi, in uno scenario meraviglioso, ovvero quello del Parco Archeologico del Castello di Lettere, in compagnia di oltre 90  chef che hanno aderito al nostro progetto, garantendoci già che la loro presenza per l’edizione invernale dell’evento”, conclude l’organizzatrice.

Domenica sera attraverso l’evento “Cenando sotto un Cielo Diverso”, grazie alla solidarietà delle centinaia di persone che hanno partecipato alla serata, sono stati raccolti dei soldi che serviranno all’acquisto di un ecografo che sarà donato al reparto di nefrologia dell’ ospedale Santobono Pausilipon di Napoli. La raccolta fondi continuerà a novembre, in occasione dell’edizione invernale dell’evento.

Testimonial della serata l’attore Francesco Albanese che ha allietato gli avventori con esilaranti interventi.Presente anche il cantante Antonio Zeno che ha intonato un brano del suo album di esordio, “Il mio cuore nella musica”.

Oltre 90 gli chef, maestri panificatori, pizzaioli, pasticcieri e artigiani del gusto che hanno contribuito, ognuno con un piatto creato appositamente per l’occasione, a rendere memorabile questo evento che altro non vuole essere se non un grande gesto di solidarietà.

Hashtag ufficiale: #cenandosottouncielodiverso

Foto di Leo Cremano

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Precedente Post Aperitif Club: parmigiana, polpette e altri piatti tipici in formato tapas
Successiva GRANDE SUCCESSO PER WORLD TOP MODEL NAPOLI

Articoli Suggeriti

I PEPPESMITH in concerto per la presentazione dell’album “SUL SACRIFAIS”

Grandi vini d’Italia, il nuovo volume di Federico Graziani e Marco Pozzali arriva a Napoli

Uffizi e Accademia: dal 1° novembre aumenta il prezzo del biglietto

Teatro Totò: in scena Sette Vizi Napoletani

Napoli, salvi zoo ed Edenlandia

PREMIO NAPOLI: I VINCITORI INCONTRANO LA CITTÁ