Pasquetta tra enogastronomia e cultura a San Lorenzo in Campo con la Sagra del Castagnolo


sagra castgnolo 2018-copertina
Storia, passione, tradizione: San Lorenzo in Campo ospita il lunedì di Pasqua (2 aprile) la Sagra del Castagnolo, una delle più antiche delle Marche, giunta alla 63esima edizione. Ad organizzarla, come sempre, la Pro Loco laurentina, con il patrocinio dell’Amministrazione comunale e dell’Unpli Marche.
Semplici ma vincenti gli ingredienti, i profumi della tavola che si mescolano con la bellezza di un paese ricco di storia, arte e cultura: l’ideale per trascorrere il giorno di Pasquetta.
Dal lontano 1955 le donne di San Lorenzo in Campo preparano con lo stesso amore e cura i castagnoli per celebrare la Pasqua. Il castagnolo è stato inserito tra i prodotti tipici regionali delle Marche nella sua variante al farro tipicamente laurentina. Il castagnolo al farro inoltre è stato il primo prodotto a dotarsi della denominazione “De.C.O” – Denominazione Comunale di Origine. Sarà possibile degustarlo negli stand gastronomici della Pro Loco.
Alle 10, in piazza, una delle novità delle ultime edizioni che sta riscuotendo un ottimo successo: la colazione del contadino a base di prodotti tipici come la crescia di Pasqua, salumi e formaggi. Un’idea nata per riscoprire tradizioni e valorizzare le tipicità locali. Sempre in mattinata apriranno gli stand della Pro Loco e quelli degli espositori.
Nel pomeriggio spazio per le attività per bambini, con giochi, laboratori e animazione, e alla musica con il concerto sul grande palco in piazza de “La nuova età”. L’evento si concluderà con l’estrazione dei numeri vincenti della Lotteria del Castagnolo: primo premio un forno a legno, secondo due buoni vacanza e tanti altri.
Enogastronomia, tradizioni, divertimento, ma anche cultura, con la possibilità di visitare musei, teatro e chiese.
San Lorenzo in Campo, in provincia di Pesaro e Urbino, permette al turista un tour suggestivo tra storia, cultura, arte, enogastronomia e natura. Da visitare le numerose chiese, tra cui l’Abbazia Benedettina, fra i più bei monumenti romanico-gotici esistenti nelle Marche, i musei, quello Archeologico del territorio di Suasa e delle Terre Marchigiane, il teatro “Mario Tiberini” e l’affascinante centro storico.
Ingresso libero. Maggiori informazioni: info@proloco-sanlorenzo.it – 0721.776479

 

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente “Lettere a mia figlia”, da “Io ci sto” la presentazione del libro sull’Alzheimer con la prefazione di Leo Gullotta
Successiva Ichòs Zoe Teatro debutta con Ora di pranzo

Articoli Suggeriti

PENITENZIARIO DI SECONDIGLIANO INTITOLATO A PASQUALE MANDATO EROE SILENZIOSO

Villa Corsini: apre l’Antiquarium in ricordo di Antonella Romualdi

Platinum: domani Saturn V per New Old, domenica special guest Joe T. Vannelli

Il confetto Maxtris sposa il cioccolato Caffarel

XIIª Giornata del Contemporaneo: Mostra fotografica STATI UNITI DELLA SILA

“A Ruota Libera”, in arrivo la guida di Firenze per un turismo a misura di disabili