Donne e Salute: Prevenzione e stili di vita al Maschio Angioino


Si è tenuta nella splendida cornice della Biblioteca della Società Napoletana Storia Patria, ubicata in quella ancora più prestigiosa del Maschio Angioino, l’inaugurazione del primo di sei incontri che avranno una cadenza mensile (dal 29 gennaio al 4 giugno) promosso da “Fondo Mario e Paola Condorelli” e da L’Altra Napoli, con il patrocinio di Regione Campania, Comune di Napoli, Società Napoletana Storia Patria, Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno, Ipasvi, Ordine dei Medici, Federazione italiana medici pediatri di Napoli, Valore D, Federconsumatori e con il contributo di UniCredit, Fondazione Grimaldi Onlus, Ferrarelle, Fondazione Banco BPM.

L’obiettivo di questa bella ed interessante iniziativa è quello di declinare ogni mese un dibattito su prevenzione e stili di vita per migliorare la capacità di effettuare scelte consapevoli sui temi della salute guardandoli dal punto di vista femminile e non solo.

Il tema centrale della giornata inaugurale, intitolata “Sapere è salute” è stato: “Le Donne di cuore diffondono la salute, il cuore delle donne da chi è difeso?”

L’incontro si è svolto in due parti, la prima dal titolo “Donne di cuore”, dedicata a Paola Chiariello Condorelli, moglie di Mario Condorelli, che coprì dal 1981 la carica di Amministratore Delegato della Clinica Mediterranea di Napoli. Il dibattito si è svolto con esperte di storia, epidemiologia, pari opportunità, sul ruolo delle donne nell’ambito della salute. Erano presenti Caterina Arcidiacono, Professoressa di Psicologia di Comunità, Dipartimento di Studi umanistici, Università Federico II di Napoli; Vittoria Fiorelli, Professoressa di Storia Moderna, Facoltà Scienze della formazione, Suor Orsola Benincasa di Napoli; Maria Triassi, Direttrice del Dipartimento di Sanità Pubblica della Federico II di Napoli; Monica Parrella, Direttrice interventi in materia di Parità e Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Ha moderato la giornalista Maria Chiara Aulisio.

Nella seconda parte, dal titolo “Cuore di donna”, dedicata a Mario Condorelli, Professore Universitario, una delle figure più rappresentative ed eminenti del mondo napoletano della medicina. Infatti la II facoltà di Medicina dell’ateneo federiciano, è divenuto punto di riferimento della medicina di tutto il Mezzogiorno, in particolare per lo studio e la cura delle malattie cardiovascolari.

In questa seconda parte si sono approfondite le specificità delle malattie cardiovascolari delle donne, causa principale di mortalità femminile, soprattutto dopo la menopausa. Prevenzione e corretti stili di vita. Hanno affrontato questi temi: Bruno Trimarco, Professore di Cardiologia, Università Federico II di Napoli; Domenico Bonaduce, Professore di Medicina Interna indirizzo Cardiologico e respiratorio, Università Federico II di Napoli; Alaide Chieffo, Responsabile ricerca clinica UO Emodinamica Ospedale San Raffaele di Milano. Ha moderato il giornalista Mario Pappagallo.

Graditi, dal numeroso pubblico intervenuto, i saluti del Sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, del Prof. Giuseppe Galasso, Professore di Storia Medievale e moderna, e Presidente Onorario della Società Napoletana Storia Patria ed Ernesto Albanese, Presidente l’Altra Onlus

I professori Gianluigi e Momina Condorelli hanno poi spiegato le finalità del Fondo in memoria dei loro genitori. Alla dottoressa Celeste Condorelli sono state affidate le domande del pubblico e le conclusioni.

Elena Simonetti

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente "DONNE CHE SANNO" OGGI INAUGURAZIONE AL MASCHIO ANGIOINO
Successiva Bignè, chiacchiere e sanguinaccio, ecco il carnevale dai Pasticcieri Seccia

Articoli Suggeriti

Incontri con l’Autore, start-up a La Cartiera di Pompei con “101 donne che hanno fatto grande Napoli” di Agnese Palumbo

LAGO MAGGIORE, SAVE THE FOOD: GIORNATA CONTRO LO SPRECO ALIMENTARE

Brusciano Il Comitato Cinque Stelle Micciariello in Questua per prendere parte alla 139esima Festa dei Gigli

Cuma, la culla della civiltà greca in Occidente

Umbria: deraglia treno locale

Progetto “Nove”, mercoledì un convegno sulla neurobiologia vegetale a villa Bruno