MUSICA DEL ‘700 ALLA CAPPELLA PALATINA DELLA REGGIA DI CASERTA


Orchestra da Camera di Caserta_Antonino Cascio_direttore

Sarà l’oboe di Johannes Grosso il protagonista del prossimo concerto da camera di domenica 3 dicembre (ore 11,30) alla Cappella Palatina della Reggia di Caserta, accompagnato dall’ Orchestra da Camera di Caserta diretta da Antonino Cascio, su musiche di Vivaldi/ Marcello/Albinoni.

 Sabato 2 dicembre (ore 19,30) lo stesso concerto di Johannes Grosso con l’Orchestra da camera di Caserta sarà anticipato in provincia,  a Carinola presso la Chiesa di S.Anna. Mentre nella mattina di sabato l’oboista terrà una lezione concerto per il Masterclass, presso il Liceo Musicale Garofano di Capua.

La tradizione delle musiche delle capitali europee del ‘700, Napoli tra tutte, sarà riproposta fino al 26 dicembre attraverso una serie di concerti presso laCappella Palatina della Reggia di Caserta ,ma anche con altri eventi musicali in suggestivi luoghi sacri e d’arte della terra di lavoro, nell’ambito del più vasto programma Autunno Musicale – XXIII edizione, organizzato dall’Associazione Anna Jervolino & Orchestra da Camera di Caserta. Brani di Mozart , Haydn, Hummel, Boccherini, Albinoni, Vivaldi, Haendel, Hoffmeister, nonché il tradizionale  “Concerto per un giorno di festa” del ‘700 napoletano.

L’ingresso è gratuito con prenotazione on-line sul sito www.autunnomusicale.com. (Prenotazione non necessaria per i visitatori della Reggia).

La giornata del 3 dicembre proseguirà con gli incontri musicali del pomeriggio a Capua alle ore 18,00 presso la Chiesa del Gesù del Gonfalone doveJohannes Grosso accompagnato dal pianista Massimiliano Damerini eseguiranno musiche di Telemann, Schumamm, Poulenc, Britten, Kaloiwoda per il  Ciclo Tea Time(Previsto Welcome Tea)

Mentre alle ore 19,30 presso la Chiesa dei SS. Rufo & Carponio di Capua,  il pianista Massimiliano Damerini eseguirà per Pianofestival musiche di Clementi, Beethoven, Chopin.

Il programma dei Concerti dell’orchestra da Camera di Caserta ospiterà nei prossimi appuntamenti alla Reggia di Caserta tra i solisti, anche i vincitori del Premio Nazionale delle Arti 2016 (8 dicembre). Il Ciclo di concerti si concluderà il 26 dicembre con il tradizionale “Concerto per un Giorno di Festa”.

Il viaggio alla riscoperta del classicismo musicale europeo negli altri siti d’arte del territorio casertano vedrà artisti di pregio a Capua Chiesa dell’Annunziata (Giovedì 7 Dicembre ore 19.30), S. Nicola La Strada Chiesa di S. Maria degli Angeli (Sabato 9 Dicembre), e ancora  presso il Real Sito di Carditello, (Domenica 10 Dicembre alle ore 11.30) con il flautista Bruno Meier. 

L’intera manifestazione Autunno Musicale è organizzata dall’ Associazione Anna Jervolino & Orchestra da Camera di Caserta, con il contributo del Mibact e della Regione Campania e con la collaborazione di Reggia di Caserta, Fondazione Real Sito di Carditello, Comuni di Caiazzo, Carinola, S. Nicola La Strada, Pietramelara, Centro Unesco Caserta, Associazioni, Byblos di Piedimonte Matese, Mozart di Sessa Aurunca, Pro Loco di Carinola, Fondazione Ente Ville Vesuviane, Irem e Area Arte, Istituto Superiore di Studi Musicali Vincenzo Bellini di Caltanissetta per i concerti del Premio delle Arti e il Liceo Musicale Garofano di Capua per il Ciclo Tea Time Concert Series

 

Info e modalità di partecipazione

CONCERTI ALLA REGGIA DI CASERTA

Per assistere ai concerti è necessario prenotarsi su www.autunnomusicale.com / prenota online – Per i visitatori della Reggia non è necessaria la prenotazione

 

CONCERTI IN PROVINCIA

Concerto del 2 dicembre: ingresso libero

Masterclass 2 dicembre: Ingresso libero su prenotazione

Concerti del 3 dicembre: Biglietto Intero 4,00 euro – Ridotto 2,00 euro, ridotto per giovani fino a 25 anni

Biglietto per Doppio Concerto (ore 18 e ore 19,30) Intero 4,00 euro – Ridotto 2,00 euro, ridotto per giovani fino a 25 anni

 

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Precedente All’Ippodromo apre “Jostra”, il luna park che non c’era
Questa è la storia più recente

Articoli Suggeriti

Pallavolo, la Marianna Guerriero Arzano conferma Nunzia Campolo

I giovani e l’impresa: al via il progetto “UP TO YOUTH”

La Fondazione Casa Buonarroti apre al pubblico la mostra: La forza del mito

Guerriero Luvo Arzano, secondo posto in classifica

Spazio riservato a 10 giovani creativi napoletani in occasione della fiera Creattiva

Mariglianella prende atto dell’appartenenza alla Terra dei Fuochi