Guido Sparaco, il pasticciere che valorizza il fico d’India con una sua nuova creazione: “Ficus”


Si chiama “Ficus” l’ultima creazione nata dalle mani e dall’estro del giovane e talentuoso pasticciere casertano Guido Sparaco, della pasticceria omonima di Castel Morrone in provincia di Caserta. Un dolce al fico d’India che vuole valorizzare il territorio morronese ricco di questo frutto considerato “povero”, ma molto apprezzato, che nasce su una pianta selvaggia a cui, nel mese di settembre da più di quarant’anni, è dedicata una festa.

Si tratta di una vera e propria riproduzione nata in collaborazione con l’intera famiglia: la base composta da un croccante alla mandorla su cui si adagia un delicato ed equilibrato cremoso al fico d’India al cui interno troviamo un fresco geleè, il tutto ricoperto da una glassa a specchio di colore arancio e zuccherini neri. Una vera e propria riproduzione del frutto, opera di una delicata attività artigianale e di ingegno. L’originale dolcesi può trovare presso la pasticceria Sparacosolo nel mese di settembre, in concomitanza con la maturazione dei fichi d’India morronesi.

Guido è un giovane artigiano che vivela pasticceria da sempre, da bambino qui giocava e osservava il papà Nicola, pasticciere con quarant’anni di esperienza appartenente alla scuola napoletana Cirillo. Negli anni, il giovane intraprende gli studi scientifici ed approfondisce le basi e le tecniche della pasticceria tradizionale, classica, francese e moderna con il Master della prestigiosa scuola di formazione professionale casertana Dolce&Salato, dove ha l’opportunità di conoscere diversi maestri di fama internazionale.

In tutto il mese di settembre oltre al “Ficus”, presso la pasticceria Sparaco possiamo optare anche per altre due dolci leccornie al fico d’India lanciate da Guido negli anni passati: “Monte Castello”, una sfogliata a forma di cono farcita con una crema leggera al fico su biscotto sabléé alla nocciola e il “BignéCraquelin”, una pasta bignè con aggiunta di frolla craquelined una crema leggera e un cremoso al fico.

Le sue ricercate proposte dal gusto delicato e mai stucchevole, realizzate con ingredienti di elevata qualità seguono le stagionalità degli alimenti, per questo le sueinterpretazioni moderne e classiche sono inconfondibili.

La pasticceria Sparaco è a Castel Morrone, in via Taverna, 1.

 

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × quattro =

Accetto la Privacy Policy * for Click to select the duration you give consent until.

Precedente Alla pasticceria Mazz di Napoli c'è il babà di San Gennaro
Successiva Ristorazione, lusso, territorio: i drivers dell’Italian way of living

Articoli Suggeriti

Paes, i tetti di Bologna dall’amianto al fotovoltaico

EXPO 2015: L’AGRICOLTURA DEL FUTURO NEL CAMPO DIMOSTRATIVO DI LODI

Nuovo incontro con L’Arte di Nutrire. Gli aperitivi al museo

LE STORIE DELL’ULTIMO NAPOLI IN VIGNETTA AL CENTRO COMMERCIALE AUCHAN NAPOLI

Cultura alimentare: mangiare sano con gusto, confronto tra esperti sugli olii e i grassi da Cerasé a Vico Equense

Scritta choc accanto alla lapide del carabiniere ucciso