SERATA ROTARACT ALLE ARCATE


Competenza ed energia. Grande entusiasmo e carica sinergica hanno caratterizzato la serata dei dieci Rotaract svoltasi nella prestigiosa location de Le Arcate per un multiplo e contemporaneo passaggio di consegne fra presidenti e direttivi uscenti ed entranti: quasi 400 invitati hanno affollato le terrazze e gli spazi interni del ristorante per assistere alla cerimonia del Passaggio delle consegne dei Rotaract della Zona Partenopea che sigla la fine di un anno rotariano e l’inizio di nuove presidenze, in un clima di grande partecipazione e interesse, che testimonia lo spirito di fattiva collaborazione con cui questi giovani affrontano le tematiche del mondo rotariano in cui potranno entrare allo scoccare del loro trentesimo compleanno. Dopo un corroborante aperitivo consumato sulla panoramica terrazza de Le Arcate di Giovanni Pignatelli e Daniele Tamburrino, terminato l’afflusso dei soci e dei loro ospiti, è iniziata la parte ufficiale dell’incontro – sponsorizzato da Zétema s.r.l.- con tantissimi giovani seduti e in piedi attorno al tavolo presidenziale: subito si è fatto silenzio per ascoltare i discorsi e dare il via all’alternanza alla guida dei club, momento molto atteso ed emozionante.

Fra i relatori dell’imponente incontro, Francesco Saverio Alovisi rappresentante Rotaract per il Distretto 2100 e Giuseppe Alvaro Delegato Rotary per il Rotaract Distretto 2100, affiancati dal Delegato della zona partenopea Alessandro Ionni: dopo i saluti di prammatica e una sintesi delle attività poste in essere da ciascun sodalizio nell’anno appena conclusosi, ogni club ha dato il via allo scambio di consegne con il passaggio del collare rosso fra presidenti e la nomina del proprio nuovo Consiglio Direttivo. Si sono, quindi, alternati ai vertici per il Rac Napoli Nord Ruggero Rispo studente di Giurisprudenza e il dentista Giuseppe Minervini nuovo presidente, per il Rac Napoli Erika Morvillo che ha ceduto il collare a Laura Crea, per il Rac Napoli Castel Dell’ovo Sabatino Sarnataro uscente con Edvige Gambino subentrante, per il Rac Napoli Castel Sant’elmo Davide Cozzolino  e Fabiana De Cesare nuova presidente: la cerimonia è proseguita con il passaggio di consegne fra Giuseppe De Bernardo e Marco Borrelli per il Rac Napoli Est, fra Antonio Di Maro e Fabio Giovanni Abbate per il Rac Napoli Nord Est, fra Andrea Zinno e Marvin Messinetti per il Rac Napoli Ovest, fra Costantino Diana e Salvatore Di Sauro per il Rac Napoli Posillipo, fra Alessio Formicola e Giulia Andres per il Rac Napoli Sud Ovest, fra Giuseppe Bizzarro e Francesco Costa per il Rac Pozzuoli.  Tra gli obiettivi dei club per il prossimo anno di lavoro che terminerà il 30 giugno 2018, molte iniziative culturali, seminari formativi, attività solidali, adozione di luoghi cittadini e individuazione di situazioni di disagio a cui recare aiuto: domandiamo, pertanto, a una delle new entry al comando, il dentista Giuseppe Minervini nuovo Presidente del Rac Napoli Nord, quali saranno le linee guida del suo mandato.

“ Ci occuperemo molto del territorio, delle sue problematiche e daremo il nostro contributo soprattutto in campo sociale dove permangono situazioni di degrado, abbandono e povertà che non si possono più definire emergenze ma che costituiscono, invece, una piaga permanente del nostro tessuto urbano: sentiamo la responsabilità – prendendo il testimone che ci porta a guidare questo club – di portare aiuto, essere presenti e partecipi, di impegnarci personalmente per cambiare il meglio la vita e la storia di Napoli. In questo mio anno di presidenza – che sarà incentrato sulle 5 vie operative rotaractiane, azione interna, professionale, d’interesse pubblico, internazionale, nuove generazioni – sarò affiancato dalla formidabile squadra del mio Consiglio Direttivo che vede come Past President Ruggero Rispo  – che ha centrato i 3 obiettivi che si era prefisso, ovvero crescita personale dei soci, sviluppo nuove amicizie dei soci con altri club Rotaract e Rotary, aumento della compagine sociale – Claudia Errico vice presidente, Dario Reginelli segretario, Luigi Spetrillo tesoriere, Alfonso Fontana prefetto e i Consiglieri Giuseppe Fiore, Virginia Fienga, Giulia Varriale, Marco Valerio Izzo.”

La bella serata è continuata con una raffinata cena placée servita alle tavole elegantemente apparecchiate, in cui ogni ospite ha ricevuto il cadeau di un laccetto di seta blu con il logo del distretto 2100 dei Rotaract, fra molti brindisi rituali: la parte finale, poi, ha lasciato spazio alla spensieratezza della giovane età dei partecipanti e si è trasformata in un piacevole night a cielo aperto per danzare sino all’alba.

Laura Caico

 

 

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti − 11 =

Accetto la Privacy Policy * for Click to select the duration you give consent until.

Precedente “Avanti Pop” per la XXIV edizione Castellarte si rinnova affiancando all’arte circense, alla musica e al teatro la letteratura e la filosofia
Successiva WELCOME SUMMER: UNITI NEL CUORE- SOLIDARIETA’ E MUSICA PER BRINDARE ALL’ESTATE

Articoli Suggeriti

Luvo Barattoli Arzano, serata nervosa in casa dell’Aprilia

“CIRCO” ICONOCLASS, GIOIELLO DI GIOIA

Al via la mitica Capri-Napoli di nuoto di fondo

A Tutto Volley intervista a Marco Mencarelli

IL VOLLEY E’ CON TE. UN DIARIO FRA SPORT E SOCIALE

CAPRI: LA CHIESA LUTERANA INAUGURA LA MOSTRA DEL PITTORE HENNING VON GIERKE