Teatro Area Nord : “Red Fish” – primo studio sulla solitudine


Per la Stagione di danza 2016.17 del Teatro Area Nord di Napoli, sabato 29 ottobre 2016 alle ore 20:30 va in scena “Red fish” – primo studio sulla solitudine di e con Arianna D’Angiò, con la collaborazione di Vincenzo Del Prete, aiutoregia Luigi Palmisano, luci di Marie-Thérèse Sitzia, con Ivano Bruner, Daria D’amore, Chiara Di Bernardo, Giovanna Landolfi e Maria Claudia Pesapane. Lavoro di teatro corporeo nato dall’adattamento di una piece storica di Etienne Decroux durante il corso di formazione dell’accademia del Teatro Bellini di Napoli, “Red fish” è la prima tappa di uno studio sul tema dell’essere soli.

La ricerca si dirige a scolpire sulla scena quei momenti in cui ci si sente lontani e distanti: quando ci si sente come un pesce rosso, immersi nella propria bolla d’acqua, quando ogni suono diventa silenzio e ogni silenzio diventa la voce dei nostri pensieri, e ancora la solitudine passa dall’essere un fenomeno triste a un altro più piacevole, nella sua accezione positiva, meditativa, quando l’anima si muove sola nell’universo tra la musica delle sfere; e proprio questo movimento del pensiero e delle emozioni di un uomo comune in cammino nell’infinito viaggio degli astri, è stato trovato dagli autori lavorando alla riscrittura del repertorio di Decroux, negli adattamenti de “Il Combat” e de “La Meditazione”.

Il gruppo di lavoro è parte dell’organico di Altradefinizione – comunità teatrale con sede operativa presso il complesso monumentale delle Scalze a Napoli – e ha continuato nello sviluppo della creazione in collaborazione con Altrascena_napoli/Le scalze, l’Asilo e la Sala Assoli.

Biglietti: 8 euro (parcheggio e servizio navetta gratuiti).

Sabato 29 ottobre 2016

ore 20:30

TAN (Teatro Area Nord) / via Nuova Dietro la Vigna 20 – Napoli

Ingresso: 8 euro

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × quattro =

Accetto la Privacy Policy * for Click to select the duration you give consent until.

Precedente Quinto appuntamento della X Edizione degli Incontri di lettura… a voce alta
Successiva LA PIZZA E' PIZZA E VA SI' RISPETTATA. GOURMET E TRADIZIONE: PARLA LA STORICA PIZZERIA TRIANON DI NAPOLI

Articoli Suggeriti

Italian Movie Award, premiato a Pompei il regista Paolo Veronese

Arriva ZERO -100: La manifestazione per tutta la famiglia

PALLAVOLO: GUERRIERO LUVO ARZANO, FACILE TEST CONTRO BARI

INPS, nuovi strumenti per la richiesta del CUD

GUERRIERO LUVO ARZANO ESAME CONTRO L’AGRIGENTO

Università Federico II, presentato il racconto “Architect Memories” di Nicola Pagliara