Presentazione dello spettacolo “Rosetta ‘a masaniella”


Palazzo San Giacomo ha ospitato la conferenza stampa di presentazione del musical “Rosetta ‘a masaniella” che debutterà giovedì 27 ottobre al teatro Bolivar di Napoli.

Lo spettacolo scritto e diretto da Renato Di Meo, prodotto dall’Accademia “Agorà arte”, gode del patrocinio dell’Assessorato ai giovani, politiche giovanili, creatività e innovazione del Comune di Napoli.

L’Assessore Alessandra Clemente, presente alla conferenza, ha dichiarato: «Progetti teatrali come questi aiutano i giovani ad affrontare quelle problematiche che poi ritroverano nella vita quotidiana. Quando si apre un sipario c’è tanta adrenalina e sono in questi momenti che si assaporano emozioni forti, positive, fondamentali per crescere. Noi come amministrazione dobbiamo batterci affinché i giovani napoletani cerchino e trovino solo questo tipo di emozioni l’Assessore poi, rivolgendosi al cast, ha aggiunto – voi siete l’energia positiva del territorio, le nuove produzioni artistiche, quelle che rendono viva la nostra città, quelle che nell’anno 3000, sono sicura, saranno ricordate come i grandi classici. Voi siete voci di cultura e di emozioni ed io sarò sempre il vostro megafono».

«Siamo onorati nell’ospitare uno spettacolo del genere che dà lustro a Napoli – dice Antonio De Luca, patron del teatro Bolivar, aggiungendo – il core business della nostra città resta la cultura e dobbiamo continuare a puntare su si essa. “Rosetta ‘a masaniella” è un testo forte, ambientato nel passato, ma ancora di grande attualità, è quello che ci voleva a Napoli in un momento del genere».

Lo segue a ruota Di Meo che con tanta veemenza dichiara: «L’ultimo grande musical su Napoli è stato fatto 20 anni fa, è giunto il momento di aggiungere un altro tassello alla grande tradizione teatrale napoletana ed è con “Rosetta ‘a masaniella che lo faremo. Saranno i giovani a parlare, il futuro e noi staremo lì a coprirgli le spalle».

Lo spettacolo si avvale di 16 brani inediti, scritti da Di Meo e musicati da Pasquale Cirillo, delle coreografie appositamente create da Stefania Anatriello, Susy Amoruso e Antonella Sguardo. Le musiche sono eseguite dal vivo da: Fabio Esposito, Giuseppe Arena e Pasquale Cirillo, accompagnati dalle voci di Manuela Renno e Serena Stabile. Il cast di attori è composto da: Annamaria Stizzo, Susy Amoruso, Antonella Sguardo, Maria Fenizia, Nicola Arena e Vincenzo Gammone, supportati da un nutrito gruppo di giovani allievi dell’Accademia. Le scenografie sono di Massimo Malavolta e Anna Amoruso è l’assistente alla regia.

“Rosetta ‘a masaniella” è un’opera in costume, ambientata nel 1820, nel periodo in cui i napoletani aiutarono i francesi ad entrare nella città. Un momento decisivo per la storia partenopea in cui si intravedeva una speranza di rinascita, amaramente poi delusa. Un lavoro al contempo divertente e drammatico che vuole far ridere ed emozionare. Decisiva nella vicenda è la funzione svolta dalle donne: «Non si tratta di un femminismo fine a se stesso – spiega Di Meo – ma di un riconoscimento del ruolo attivo che storicamente hanno sempre avuto le donne». Per raccontare tutto ciò, l’opera si avvale di 16 brani inediti, scritti da Di Meo e musicati da Pasquale Cirillo, delle coreografie appositamente create da Stefania Anatriello, Susy Amoruso e Antonella Sguardo. Le musiche sono eseguite da: Fabio Esposito, Giuseppe Arena e Pasquale Cirillo, accompagnati dalle voci di Manuela Renno e Serena Stabile. Il cast di attori è composto da: Annamaria Stizzo, Susy Amoruso, Antonella Sguardo, Maria Fenizia, Nicola Arena e Vincenzo Gammone, supportati da un nutrito gruppo di giovani allievi dell’Accademia. Le scenografie sono di Massimo Malavolta e Anna Amoruso è l’assistente alla regia.

Il lavoro, realizzato in compartecipazione con il teatro Bolivar, gode del patrocinio morale dell’Assessorato ai giovani, politiche giovanili, creatività e innovazione del Comune di Napoli.

Per informazioni e prenotazioni:

Agorà Arte: 081.7549133 3319402987 [email protected]

Teatro Bolivar: 081.5442616 (Apertura botteghino: dal martedì al venerdì, mattina ore 10:00/12:00 sera ore 17:00/20:00)

Dal 27 ottobre al 2 Novembre al Teatro Bolivar

(via Bartolomeo Caracciolo, 30 – Materdei – Napoli)

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 − 3 =

Accetto la Privacy Policy * for Click to select the duration you give consent until.

Precedente A Villa Pignatelli quarto appuntamento della X Edizione degli Incontri di lettura… a voce alta
Successiva NONSOLOCAFFÈ: PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI ROSANNA PANNONE "Dottore… caffè?"

Articoli Suggeriti

Il Maggio dei Libri 2017 a Sarnano

Pirelli sviluppa la nuova struttura del proprio Enterprise data warehouse

Verdi, bollino blu anche per il pane?

UN’OPERA D’ARTE PER FIRENZE: IL “MIRACOLO DELL’INDEMONIATA GUARITA DA SANTO VESCOVO” RESTITUITA ALLA CITTÀ

Festa del libro: presentazione volume di Vincenzo Mazzeo

Markett Movie, il Club Partenopeo omaggia il grande cinema e le sue icone