In arrivo la XXI edizione di Pomigliano, Jazz Note di Gusto


Anche in questa XXI edizione di “Pomigliano, Jazz Note di Gusto” celebra il matrimonio tra la musica e il buon cibo. I temi dominanti quest’anno saranno la PIZZA e lo STREET FOOD.

La pizza, simbolo per eccellenza della Campania, sarà preparata nello spazio Osteria da abili maestri pizzaioli, che hanno scelto di perpetuare la tradizione avvalendosi di prodotti di qualità, come il pomodoro San Marzano, pomodorino del piennolo del Vesuvio e l’olio extravergine di oliva.
Ad accompagnarla sarà lo Street Food di territorio, una tradizione secolare molto vivace a Napoli e poi diffusa in tutta la Campania. Chef qualificati daranno spazio al loro estro e professionalità nella preparazione degli street food golosi.
A preparare Pizza e Street Food saranno: GIANFRANCO IERVOLINO MORSI E RIMORSI CE; PAOLA CAPPUCCIO PIZZA VERACE PORTICI; MARIANO PANARIELLO NEW YORK NEW YORK TORRE DEL GRECO; ANIELLO FALANGA HACCADEMIA BOSCOTRECASE; MAURIZIO DE RIGGI MARKUS SAN PAOLO BELSITO; GIOVANNI ARVONIO TABERNA DEL PRINCIPE SIRIGNANO; GIUSEPPE CARAMIELLO HOSTERIA LE GOURMET SPERONE; MARIALUISA SQUITIERI POGGIOMARINO.

Dal 9 settembre alle 20:00 al 23 settembre alle 20:00

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Castel dell'Ovo, in mostra “The Tangle of Existence- Il groviglio dell’esistenza”
Successiva NAPOLI PIZZA VILLAGE, IL FLOW DI TOYOTA C-HR CONQUISTA NAPOLI

Articoli Suggeriti

LELIO MORRA e MAX DE VITA sul palco del NOTTINGHAM PUB di Napoli

88ecom : primo marketplace per i cinesi residenti in Italia

restaQmme, il live del duo MisSara & Fedele e con la dj-selection ‘in vinile’ firmata da Giovanni Striano

Cinema Metropolitan, Love is The Cure a favore dei malati di Alzheimer

MATERA 2019, L’IMPEGNO DEL GRUPPO FS ITALIANE PER LA CAPITALE EUROPEA DELLA CULTURA

San Giorgio a Cremano, il sindaco Mimmo Giorgiano si è dimesso