Masseria Lo Spesso: rimossa la prima balla


Alla Masseria Lo Spesso, ieri alla presenza del Governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca è stata rimossa la prima ecoballa. Presenti anche il vicepresidente della Regione Campania Fulvio Bonavitacola, il sindaco di Villa Literno Nicola Tamburino e i sindaci dei comuni limitrofi di Giugliano e Parete, Antonio Poziello e Raffaele Vitale.

E’ iniziata così ieri mattina alle 10.30 come è stata definita dallo stesso De Luca la giornata storica, l’inizio della soluzione al problema Terra dei FuochiQuesta è una operazione di legalità. Noi combattiamo i poteri criminali nei territori, non nei salotti televisivi”. Ha proseguito. “Ci vorranno due anni e mezzo per togliere tutte le balle, ma restituiremo dignità della Campania. Vedremo nascere in questa terra nuovo lavoro”.

Infatti, sono 742.000 mq di sito tra Masseria del Re e Masseria lo Spesso da bonificare.

Ora si iniziano i lavori di rimozione dei rifiuti imballati e stoccati dei primi 2 lotti  n. 5/6 di Lo Spesso, aggiudicati alla società Vibeco srl che ha realizzato l’impianto di trattamento, confezionamento e pesa ecoballe.   Il cantiere è stato preparato in tempi record, 15 giorni, dalla società  I.A. Consulting srl, che ha progettato l’allestimento del cantiere con la predisposizione delle macchine di lavorazione: macchina per la pesa, portale radio metrico, impianto di trattamento per la filmatura e la pressatura delle ecoballe, oltre che l’allestimento degli uffici.

Questo permetterà la sana e corretta funzione dell’impianto, in quanto grazie a queste macchine i camion prima di uscire dall’impianto passeranno per la pesa e il portale radio metrico per verificare l’eventuale presenza di materiale radioattivo. A questo punto verranno smistati in due destinazioni finali: una nazionale per alimentare gli impianti del cementificio, divenendo così combustibili solidi secondari (prassi solita in Europa ma rara in Italia – dati statistici parlano del 16%) e una estera con l’invio delle balle rifilmate e impacchettate via nave verso la Spagna.

Al termine della conferenza stampa il Direttore tecnico della I.A. Consulting srl l’ Ing Raffaele Iorio ha dichiarato: abbiamo realizzato un mezzo miracolo, abbiamo impegnato tutte le nostre energie e le nostre capacità tecniche per realizzare in pochi giorni quello che può essere definito il più moderno ed avanguardistico impianto di smaltimento ecoballe d’Europa, e che senza dubbio nel corso degli anni diventerà fonte di rinascita di questa area da troppo tempo abbandonata a se stessa.”

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Artigianarte: creativi in mostra al centro commerciale Oplonti
Successiva BUSITALIA SITA NORD GESTIRA’ A SALERNO IL TRASPORTO PUBBLICO

Articoli Suggeriti

Wine Day, il vino incontra l’arte a Villa Egea

NUOVI STRUMENTI PER FAVORIRE L’OCCUPAZIONE NEL MONDO DELLA VENDITA – A FIERA MILANO CITY APRE “FORUM AGENTI”

Al Comune di Napoli un incontro sulla legge salva-suicidi

28 aprile conferenza stampa del candidato sindaco Luciano Marotta

“Premio Vita di Gelatiere” dedicato ai professionisti del gelato

Capodanno 2014 a Napoli, l’evento in diretta su Napolitivù