CORTEAURA FRANCIACORTA PREMIATA DA VITIGNOITALIA 2016


Corteaura Franciacorta per la prima volta a Vitignoitalia, è stata premiata con la medaglia d’argento assegnata alla tipologia Brut per la categoria Vini spumanti metodo classico. Un Franciacorta realizzato con uve Chardonnay in purezza. Le uve provengono da vigneti dislocati nei diversi comuni della Franciacorta per raccogliere in una sola cuvée tutti i profumi e gli aromi di un territorio vocato alla spumantizzazione.

L’affinamento sui lieviti è di almeno 30 mesi rispetto ai 18 richiestiGruppo_Grande_B_II dal Consorzio Franciacorta. Il Brut di Corteaura ha un carattere determinato. Di colore paglierino può contare su un perlage fine e persistente. Al naso è floreale e delicatamente fruttato. Risalta in particolare l’aroma del pane, caratteristico sentore ottenuto grazie al lungo affinamento sui lieviti, arricchito da delicate note di agrumi e di frutta secca (mandorla, nocciola, fico bianco secco). Il sapore è sapido, fresco.

Il profilo sensoriale dei Franciacorta di Corteaura risiede nella loro morbidezza, armonia, freschezza e pienezza di gusto. Tutti i vini sono volutamente non millesimati con un affinamento sui lieviti di almeno 30 mesi per garantire l’alta qualità e una piacevolezza naturale senza forzature: Brut 100% Chardonnay, Satèn Chardonnay in purezza, Rosé -70% Pinot Nero e 30% Chardonnay- Pas Dosè -80% Chardonnay e 20% Pinot Nero.

XI Concorso Enologico di  Vitignoitalia come da tradizione ha  premiato le migliori produzioni enologiche nazionali scelte tra le  oltre 200 cantine per un totale di 1.000 etichette tra le oltre 250 aziende presenti al Salone di Napoli. Sono stati quindi esaminati alla cieca da un panel composto da sommelier e degustatori esperti.

Ieri sera, al termine della seconda giornata di Vitignoitalia, c’è stata la tradizionale cerimonia di consegna dei Premi con Francesco Continisio presidente della giuria, Chicco De Pasquale presidente di Vitignoitalia.

Vitignoitalia è un progetto di Hamlet srl, realizzato con il patrocinio di Unione Italiana Vini e con la collaborazione di Unioncamere Campania, Regione Campania, Comune di Napoli.

Corteaura si trova alle pendici del comune di Adro in provincia di Brescia. Federico Fossati, voleva produrre un vino di qualità in un territorio di vocazione. Per questo ha deciso, insieme alla consulenza tecnica di Pierangelo Bonomi, con una grande esperienza nel campo della spumantistica, di allungare i tempi di affinamenti dei Franciacorta sui lieviti, per meglio garantire l’evoluzione, la finezza olfattiva e la longevità nel tempo delle cuvée.

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente ARRIVA AL CENTRO COMMERCIALE AUCHAN NAPOLI LA RAPPAZZA
Successiva L'occhio del fotografo: a Cosenza la conferenza di Leonardo Passarelli

Articoli Suggeriti

Disabilità visiva e tecnologia, al Centro Liguori la mostra

Domenica al Museo nel Sottosuolo di Napoli: domenica visite guidate gratuite

Sushi & Kayak: Da Domani con Giappo al via le visite alla Baia di Bagnoli e sunset all’Arenile Pool

LABORART CENTRO ARTISTICO: un anno ricco di successi

QUATTRO PASSI … nei Quartieri Spagnoli

Arte, VoyagePittoresqueFactory lancia l’E-commerce