L’Associazione Spaghettitaliani e villa Signorini: insieme per i bambini del Madagascar


Forni accesi a villa Signorini ad Ercolano (Na). Tutto è ormai pronto per dare il via alla cena di gala in programma per questa sera nella splendida dimora settecentesca. Come negli anni scorsi anche quest’anno l’Associazione Spaghettitaliani, capitanata dal presidente  Luigi Farina affiancato dalla vice presidente Angela Viola, dedicherà l’ultima parte dell’anno per raccogliere fondi per aiutare bambini poco fortunati, seguendo un percorso iniziato nel 2013 con i Bambini di Beslan, continuato nel 2014 con i Bambini dei reparti di oncologia e di diabetologia del I Policlinico di Napoli.

Quest’anno l’associazione raccoglierà dei fondi per i Bambini del Madagascar con varie iniziative fra cui la vendita di biglietti per un mega-Cesto con prodotti di qualità donati dalle aziende che hanno voluto in questo modo dare il loro contributo per la raccolta fondi, che verrà sorteggiato durante uno degli eventi organizzato dall’Associazione Spaghettitaliani fra Febbraio e Marzo del 2016 e vari altri eventi fra cui la Cena di gala di questa sera.
Alla cena parteciperanno Chef napoletani e siciliani che impreziosiranno con i loro piatti la serata:

Il Blind Chef Anthony Andaloro da Milazzo (ME), unico Chef non vedente in Europa in attività, con il suo staff composto dagli Chef Claudio Fede e Monica Guarise, che preparerà un suo risotto “a sorpresa” che potrà essere gustato “al buio”, per avere un assaggio dei percorsi sensoriali a lui tanto cari, che propone in giro per il mondo, per cui chi vorrà provare questa esperienza unica sarà bendato e userà il gusto per “vedere” il piatto.
Lo Chef Francesco Lelio da Palermo, che ci delizierà con un antipasto siciliano con le sue famose fritture palermitane ed altre prelibatezze.
Lo Chef Francesco Paolo Luise da Torre del Greco (NA), che preparerà un Rollè di Vitello con friarielli e provola e una Insalatina di rinforzo.
Lo Chef Fabio Ometo da Napoli, che preparerà degli Agnolotto baccalà, crema di bufala e patata cotta in cenere, conditi con pomodorino del piennolo e polvere di olive e capperi.
E alla fine i dolci natalizi offerti dall’Antica Tradizione Carfora.

Il tutto sarà annaffiato dai vini e liquori:
Spuma66, bianco frizzante, prodotto da Cantine Mediterranee di Napoli.
Falanghina IGP Roccamorfina Torelle, prodotto dall’Azienda Agricola Emanuele Guardascione di Cascano – Sessa Aurunca (Caserta).
Silicata 2010 Rosso prodotto dall’Azienda Selvanova di Castel Campagnano (Caserta)
Liquore al cioccolato e Liquore alla mela annurca prodotto da Distilleria Italiana di Napoli
Terry Falanghina Campi Flegrei Spumante, prodotto da Iovino Azienda Vitivinicola Montespina di Pozzuoli (Napoli).

Alla cena sarà presente Manina Consiglio.

Costo della Cena: 35 € (compreso 1 biglietto per il sorteggio del mega-Cesto)

Durante la serata verranno messi in vendita i biglietti per il sorteggio del mega-Cesto, già ricco di tanti prodotti di qualità, al prezzo di 6 € e fra tutti coloro che acquisteranno il biglietto durante la cena verrà estratto un premio d’eccezione messo in palio dalla “Compagnia del Relax”, sponsor del Blind Chef Anthony Andaloro.

Il Blind Chef Anthony Andaloro sarà anche presente il 21 Dicembre alle ore 17.00 ad Eccellenze Campane, Via B. Brin, 69 – Napoli, per la Conferenza ad ingresso gratuito sui menu delle feste in Sicilia organizzata dal gruppo “da donna a donna: il salotto di spaghettitaliani”, ideato e realizzato da Angela Viola, durante la quale si parlerà delle prelibatezze tipiche siciliane del periodo natalizio, raccontate dal Blind Chef Siciliano Anthony Andaloro e da Luigi Farina, presidente dell’Associazione Spaghettitaliani.

I BAMBINI DI MANINA DEL MADAGASCAR
A Nosy Be (un’isola del Madagascar) vive una donna italiana di nome Manina, insegnante di filosofia in pensione. Arrivò nel 1997 per trascorrervi una vacanza e affascinata dal posto decise di trasferirsi stabilmente.
“Vivendo l’isola venni a contatto con le problematiche locali e con la condizione in cui gravavano molti bambini, sia dal punto di vista fisico che da quello dell’istruzione.”
Iniziò così a pagare la retta scolastica ad alcuni bambini. In poco tempo le richieste si moltiplicarono. Cominciò a costruire alcune scuole e stipendiare i maestri. Le prime strutture ospitavano 120 bambini, oggi le scuole di Manina sono 200 e più di 12.000 i bambini che vi accedono gratuitamente.

Aziende che stanno partecipando con i loro prodotti al mega-Cesto :
Agriturismo Corbella – Cicerale – Salerno
Agriturismo Fontanelle – Pontelatone – Caserta
Associazione Spaghettitaliani – San Giorgio a Cremano – Napoli
Birrificio Hibu – Burago di Molgora – Monza e Brianza
Calabria Street 2.0 – Cosenza
Cantine Mediterranee – Napoli
Distilleria Italiana – Napoli
Galameo – Napoli
Gastronomia Arfè – Napoli
Karma – Alife – Caserta
Laboratorio del Gusto – Napoli
La Campagnola – Castellammare del Golfo – Napoli
Maneba – Striano – Napoli
Selvanova – Castel Campagnano – Caserta
Selve – Donnas – Aosta
Serrocroce – Monteverde – Avellino

ASSOCIAZIONE SPAGHETTITALIANI
Via Salvo d’Acquisto, 6
San Giorgio a Cremano (NA)
per informazioni e per prenotarsi:
0817712661 – 3938744749 – 3471198517

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × 1 =

Accetto la Privacy Policy * for Click to select the duration you give consent until.

Precedente Natale a Teatro alle Grotte di Pertosa
Successiva McDonald’s, ultima fatica dell’anno. Prime squadre impegnate in trasferta

Articoli Suggeriti

Teatro, in scena Mario la donna dei mari neri

L’Anfiteatro di Pompei come l’Arena Mediterranea

Anna Falchi presenta Wedding Fashion World 2 – La Sfida

La Dea d’Oriente: tradizioni partenopee e nipponiche insieme sul lungomare di Pozzuoli

Miss Italia torna nel casertano con la tappa al centro commerciale Jambo1

Disco di Platino a Fiorella Mannoia e Francesco De Gregori