VILLA MATILDE, 22ESIMA EDIZIONE DI CANTINE APERTE


Cantine Aperte giunge alla sue 22esima edizione. L’evento firmato Movimento Turismo del Vino, che ogni anno apre le porte delle più prestigiose cantine italiane ad appassionati del buon bere, esperti di enologia ed eno-turisti, torna il 25 maggio e Villa Matilde partecipa a questa nuova edizione con un programma ricco di eventi. Dalla visita alle vigne, alle bottaie e alla cantina fino alla degustazione del nuovo spumante rosè MATA, gli ospiti potranno vivere una giornata all aria aperta e degustare tutti i prodotti dell’azienda scegliendo una tra le due opzioni ideate per l’occasione e proposte per il pranzo. Sarà inoltre possibile partecipare ad un laboratorio durante il quale ciascun ospite, seguito dall’enologo di Villa Matilde, potrà creare un proprio “blend”, un vino personalizzato, miscelando sapientemente le diverse tipologie di vini messe a disposizione dall’azienda.

II programma nel dettaglio:

Ore 10:00 Arrivo in azienda e brindisi inaugurale per la 22° edizione di Cantine Aperte

Ore 10:30 Visita delle vigne collinari site in San Castrese e aperitivo servito a Vigna Camarato

Rientro e visita della cantina di vinificazione e delle nuove bottaie

Ore 11:30 Partenza del secondo gruppo per la visita guidata

Ore 12:30 Degustazione del nuovo “MATA” vino spumante di qualità, metodo classico, rosato di Aglianico

Ore 13:30 Pranzo a con menu a scelta tra:

– Menu Tagliere con salumi e formaggi e un calice di vino in abbinamento a scelta tra Aglianico, Falanghina, Falerno bianco o rosso, Greco di Tufo o Terre Cerase

– Menu completo che comprende:

Zuppetta al Vigna Caracci

Ravioli di melanzane e ricotta su letto di pomodorini

Cosciotto steccato di maiale casertano al forno a bassa temperatura con contorni di stagione

Semifreddo alla frutta fresca

Tre calici di vino abbinati

Ore 16:00 Visita alle cantine di vinificazione e alle nuove bottaie

Ore 16:30 Laboratorio “Enologo per un giorno” durante il quale sarà possibile preparare un proprio “blend” a partire da alcuni vini messi a disposizione dall’azienda sotto la guida attenta dell’ enologo.

Qualità, cultura del territorio e della tradizione, rispetto dell’Ambiente e uno sguardo spalancato sull’innovazione sono oggi i punti di forza di Villa Matilde. L’aver riportato in vita l’antico Falerno e la grande attenzione prestata al territorio e ai vitigni autoctoni pongono i vini Villa Matilde nel solco di una robusta tradizione; la ricerca costante, il ricorso a tecnologie all’avanguardia, colorano la tradizione con un’innovazione intelligente e dinamica.

Il costo del menu tagliere è di 10 euro, quello del menu completo di 35 euro.

La prenotazione per tutti gli eventi è obbligatoria e il numero massimo di partecipanti per i laboratori è di 40 persone.

Villa Matilde

S.S. Domitiana, 18 Cellole (CE)

telefono: +39 0823.932 088

www.villamatilde.it

 

 

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × due =

Accetto la Privacy Policy * for Click to select the duration you give consent until.

Precedente Sparatoria sulla strada statale del Vesuvio. Autista di tir legato e imbavagliato
Successiva Format, Blasfemia: Non nominare il nome del DJ invano

Articoli Suggeriti

Molini Riggi presenta “Pizza Maestro”

Una finestra sulla Francia: tra Loira e Arte Enoica

CRAI Sardegna sceglie VTECRM per il servizio di assistenza ai punti vendita

Nasce KeCacio! Il “kebab” di formaggio

Lo special dedicato all’album RISING SUN di Julce Rescigno in programmazione televisiva

Centro Ester Napoli, ritornano i corsi di pallavolo maschile