Presentata a Nola la guida Pizzerie d’Italia


Presentata oggi a Nola (Na), nella Nuova Città del Gusto, la guida Pizzerie d’Italia firmata Gambero Rosso, con oltre 400 locali e la classifica delle migliori pizzerie classiche e al taglio.

Nella categoria Pizza Napoletana, le pizzerie che hanno ricevuto il massimo riconoscimento, ossia i Tre spicchi, sono tutte campane: Pepe in Grani (Caiazzo, CE), Da Attilio alla Pignasecca (Napoli), Trattoria Fresco (Napoli), La Notizia (Napoli, via Caravaggio 53), La Notizia (Napoli, Via Caravaggio 94), Sorbillo (Napoli), Starita (Napoli), Era Ora (Palma Campania), Pizzeria Salvo da tre Generazioni (San Giorgio a Cremano) e infine Massè (Torre Annunziata).

“Accogliamo con favore l’iniziativa della guida del Gambero Rosso che attraverso il suo Presidente, Paolo Cuccia, ha voluto questa nuova guida delle pizzerie italiane che traccia una mappa ragionata di tutte le realtà legate al piatto simbolo della gastronomia napoletana, con un posto d’onore riservato alla scuola napoletana. Questa nuova iniziativa del Gambero Rosso – sottolinea il Rappresentante della Consulta Nazionale dell’Agricoltura, già Delegato della Provincia di Napoli per il settore Agricoltura, Presidente del Comitato di Promozione e Valorizzazione della Pizza Napoletana Stg, Rosario Lopa –  è in linea con quanto già ribadito nei mesi scorsi, quando esprimevamo la nostra perplessità sui metodi di valutazione per quanto riguardava il capitolo relativo alle Pizzerie e della necessità di evidenziare le metodiche di preparazione del prodotto in discussione, senza inutili e improduttivi isterismi, ma attraverso una concertazione di metodo che grazie al sistema camerale partenopeo, nella figura del Presidente Maurizio Maddaloni, siamo giunti al risultato della nuova edizione della guida. Questo sicuramente è un primo passo, ora dobbiamo essere pronti nel dare il nostro contributo –  ha concluso Lopa –  per rilanciare il percorso editoriale che esalti la ricetta, ulteriormente le metodiche di preparazione, la storicità legata alla tradizione e alla maestria dei Pizzaiuoli napoletani, del prodotto sintesi della Dieta Mediterranea”. 

 

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

16 − sette =

Accetto la Privacy Policy * for Click to select the duration you give consent until.

Precedente Volti & Voci del Sud: a Marigliano arriva il festival interculturale promosso da Nova Koinè
Successiva Mariglianella, sindaco consegna borse di studio

Articoli Suggeriti

McDonald’s: apre sabato 4 gennaio il primo ristorante di Pontecagnano. Madrina Anna Falchi

ANDREA SANNINO RITORNA A CANTARE L’AMORE CON “NUIE STAMME ANCORA ‘CCA”

Principi e prassi del Diritto Penale nel ricordo di Vincenzo Patalano

VENEZIA, DOGI E DOGARESSE AL TEMPO DELLA SERENISSIMA

DAL CIBO LE CIVILTA’, NELLA NUOVA EDIZIONE DI GOLOSARIA

Gruppo ciclistico Brusciano ASD TST98, presentata la stagione agonistica 2016