Pallavolo, Under 19: il polifunzionale di Cercola incorona la Lube Macerata campione d’Italia


E venne il giorno della festa. Il due giugno del 2013 sarà ricordato per sempre dai giovani leoni di Macerata come quello dello scudetto Under 19 superando Casa Modena in finale. Per celebrare degnamente la giornata il popolo della pallavolo napoletana è accorso a gremire in ogni ordine di posti il palazzetto dello sport di Cercola. Una mattinata da incorniciare. Il giusto epilogo di una manifestazione organizzata nei minimi dettagli dal Comitato Regionale Fipav della Campania.

Numeroso ed efficiente lo staff del presidente del comitato campano Ernesto Boccia. Su tutti applausi per i “senatori” Bruno Imparato, Guglielmo Moschetti e Giosuè Napolitano.

Perché sotto il Vesuvio deve esserci la grande pallavolo, perché a dispetto dei grandi impianti che impediscono ad eventi come il campionato del mondo di fare tappa in città. La Campania ha un’organizzazione che potrebbe fare ben altro che la rassegna iridata.

L’ultima sfida non ha deluso le aspettative. Lube Banca Marche Macerata e Casa Modena, due marchi che di pagine importanti ne hanno scritte, hanno onorato i presenti dandosi battaglia a viso aperto. Cinque set dall’andamento incerto. Giocate spettacolari, fughe, rimonte, proteste, murate e schiacciate. Insomma tutti gli ingredienti giusti per godersi lo spettacolo del grande volley. Al tie-break applausi per i marchigiani, musi lunghi in Casa Modena. La dura legge dello sport.

Passerella finale con la madrina della manifestazione l’attrice Alessia Mancarella. Con lei il sorriso d’argento della pallavolo napoletana, il miglior libero della rassegna europea juniores, il libero della Marianna Guerriero Arzano dei miracoli: Marianna Maggipinto.

A completare il cerimoniale, in compagnia dei dirigenti Fipav ha assistito all’intera manifestazione anche il delegato allo sport della Regione Campania, l’onorevole Luciano Schifone che ha sottolineato la crescita e il valore del volley. Una disciplina di tradizione, sempre più incastonata nel panorama regionale.

Premi individuali.

Miglior giocatore del torneo: Luigi Randazzo (Lube Banca Marche Macerata)

Miglior schiacciatore: Alessandro Bevilacqua (Casa Modena)

Miglior centrale: Elia Bossi (Casa Modena)

Miglior libero: Giovanni Provvisiero (Lube Banca Marche Macerata)

Miglior palleggiatore: Matteo Pistolesi (Bre Banca Lannutti Cuneo).

Le Finali

7-8 posto Padova-Segrate 3-1 (18-25; 25-16; 21-25; 19-25).

5-6 posto Vibo-Roma 3-1 (25-18; 25-20; 23-25; 25-10)

3-4 posto Cuneo-Materdomini Bari (25-16; 25-21; 19-25; 25-13)

1-2 posto Macerata-Modena 3-2 (24-26; 25-23; 26-28; 25-16; 15-7)

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

11 + nove =

Accetto la Privacy Policy * for Click to select the duration you give consent until.

Precedente Venezia, Bestiario contemporaneo. Fra arte e scienze, artisti italiani dalla collezione ACACIA
Successiva Rischio tubercolosi, emergenza sanitaria al Cie di Pian del Lago

Articoli Suggeriti

Pallavolo, Marianna Guerriero Arzano vince contro il Gricignano

Nasce “Efestoval” il Festival dei Vulcani nei Campi Flegrei

METTI IN TAVOLA LA SOLIDARIETA’: DONATE 483 TONNELLATE DI PRODOTTI ALIMENTARI

A Ti sposo Diego Armando Maradona junior e sua moglie Nunzia

Tributo Doors Napoli al Moses club

L’Islanda sceglie il ristorante Baccalaria per svelare ai napoletani i segreti del baccalà