Marotta&Cafiero: da Scampia al Salone Internazionale del Libro di Torino


La casa editrice indipendente di Scampia (Na) selezionata tra le più giovani e interessanti case editrici d’Italia. I volumi prodotti a Scampia esposti e presentati alla manifestazione più importante dell’editoria italiana. I ragazzi del quartiere Scampia sbracano a Torino, un’occasione importante per una cooperativa di giovani che esce dai confini regionali e si affaccia al grande pubblico internazionale. 5 giorni intensissimi, presentazioni, incontri in biblioteche e scuole, aperitivi con i prodotti d’eccellenza dell’enogastronomia campana, grandi ospiti, dirette radio e tanto altro ancora.

La Marotta&Cafiero editori è una casa editrice indipendente – open access del quartiere napoletano Scampia. Totalmente gestita da giovani del territorio, pubblica libri d’impegno civile e sociale, utilizzando carta riciclata e inchiostro non inquinante, con licenza Creative Commons, certificati dal marchio “PizzoFree”.

Caratterizzata dall’impegno anticamorra, la casa editrice viene diretta da Rosario Esposito La Rossa e Maddalena Stornaiuolo che quasi tre anni fa hanno trasferito la storica sede da Posillipo a Scampia a sottolineare la possibilità di riscatto di un quartiere noto soprattutto per eventi legati alla criminalità ma che, in realtà, incoraggia e coltiva – come i due giovanissimi editori dimostrano – anche esperienze imprenditoriali assolutamente positive e di crescita che travalicano con successo i confini napoletani.

Quest’anno la Marotta&Cafiero sarà presente al Salone Internazionale del Libro di Torino 2013, che si terrà dal 16 al 20 maggio, presso l’Incubatore, che ospita le migliori e innovative espressioni dell’editoria nascente. Giunto alla settima edizione, l’Incubatore rappresenta una grande opportunità di visibilità unica per nuove coraggiose realtà editoriali.

All’interno della manifestazione verrà presentato sabato 18 maggio alle ore 16 Sotto le ali dell’airone e lunedì 20 maggio alle ore 17 Viaggio nell’Italia dei beni comuni a cura di Paolo Cacciari, Nadia Carestiato e Daniela Passeri.

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Domani con i Lions riapre lo Science Centre di Città della Scienza
Successiva Wine&Thecity2013: Napoli e il vino

Articoli Suggeriti

FESTA DEL PAPÁ AL MUSEO DI PIETRARSA

La Beatle-band I SOTTOMARINI torna sul palco del NOTTINGHAM PUB di Napoli

MAM L’ALTRA FACCIA DELL’AUTO: MODA, ARTE, MOTORI

Brusciano “Giglio Gioventù 1985”, primo obelisco finito

Il FABRIZIO FEDELE TRIO torna sul palco del NOTTINGHAM PUB di Napoli

Mariglianella: Un minuto di silenzio per le vittime dei naufragi di migranti a Lampedusa