Al Cenacolo di Sant’Apollonia si celebrano i 200 anni dalla nascita di Giuseppe Verdi


Al Cenacolo di Sant’Apollonia (via XXVII aprile 1, a Firenze) si celebra il secondo centenario della nascita di Giuseppe Verdi. La Direzione del Cenacolo, insieme all’Associazione Musicale Il Foyer – Gli Amici della Lirica di Firenze, propone per domenica 12 maggio, alle ore 11, “L’Opera senza voci: come Liszt ha reinventato il melodismo verdiano”, analisi ed esecuzione dell’integrale delle trascrizioni e parafrasi per pianoforte di Liszt su temi verdiani.

Il protagonista dell’appuntamento musicale sarà il pianista Riccardo Risalitiche eseguirà:Salve Maria de Jerusalem da I Lombardi [prima/seconda versione] (1848, 1882); Ernani – Première paraphrase de concert (1847); Ernani – Paraphrase de concert (No. 2) [prima/seconda versione] (b. 1849, 1860); Miserere du Trovatore (1860); Rigoletto Paraphrase de Concert (1859); Don Carlos Coro e Marcia funebre (1867-68); Aida Danza sacra e duetto finale (1877); Agnus Dei (1877); Réminiscences de Boccanegra (1882). L’ingresso è gratuito, l’accesso è consentito fino a esaurimento dei posti disponibili.

Riccardo Risaliti svolge da anni una molteplice attività, come concertista, come docente, come studioso dell’interpretazione e della storia del pianoforte, come critico, come operatore musicale, come revisore di testi pianistici. Ha svolto studi musicali al conservatorio di Firenze con Rio Nardi e Luigi Dallapiccola, frequentando poi i corsi di Carlo Zecchi e di Nikita Magaloff. Vincitore di vari premi nazionali e internazionali, ha suonato come solista e a fianco di illustri strumentisti, cantanti e complessi cameristici. È stato titolare di cattedra al conservatorio di Pesaro e, per un trentennio, al conservatorio di Milano. Fin dalla sua fondazione è docente all’Accademia Pianistica di Imola. Ha tenuto corsi e seminari di interpretazione al Festival delle Nazioni di Città di Castello, al Mozarteum di Salisburgo, a Ca’ Zenobio in Treviso, e in varie accademie e conservatori in Italia e all’estero. È spesso invitato nella giuria di concorsi pianistici internazionali.

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

8 − 1 =

Accetto la Privacy Policy * for Click to select the duration you give consent until.

Precedente Portici, domani funerali vittime del crollo del balcone, stop alla campagna elettorale di Iacone
Successiva Il Presidente del Senato: “Mai più giustizia negata”

Articoli Suggeriti

Pallavolo, Under 19: il polifunzionale di Cercola incorona la Lube Macerata campione d’Italia

In arrivo le Giornate della salute

NEST Napoli Est Teatro, in scena JOHN E JOE di Agota Kristof

A Torre Lapillo tra “Battiti”, “Dipinti Di…vini” e buona musica!

SERATA IN ONORE DEL MAESTRO ROBERTO DE SIMONE

Summer Concert, weekend musicale con Pianoforte, archi e fisarmonica