Pallavolo, Marianna Guerriero Arzano paga pegno a Potenza


La settimana più amara dell’anno si chiude con la sconfitta a Potenza per la Marianna Guerriero Arzano. Andare a giocare su uno dei campi più difficili del campionato senza la formazione al completo ha pesato in maniera definitiva sull’economia del risultato. Ne è venuto fuori un 3-1 che ha messo in luce la grande grinta delle ospiti che di più davvero non potevano fare.

“Abbiamo perso contro una squadra che questa sera ha dimostrato di essere in condizione migliore della nostra. Abbiamo pagato soprattutto a muro, ci resta solo la consapevolezza di aver fatto quello che potevamo –commenta Antonio Piscopo- ha anche esordito con la prima squadra la palleggiatrice Melania Pavia, classe 1993”.

Inizio in salita per la Marianna Guerriero Arzano che perde il primo set di cinque lunghezze. Il parziale si apre col le ospiti che prendono un leggero vantaggio e le padrone di casa che si tengono in scia. Centrata la parità sull’11 pari, da quel momento le lucane non si faranno più riprendere riuscendo anche ad aumentare di qualche spicciolo il vantaggio. Finisce 25-20.

Le ospiti non si fanno intimidire e cambiato il campo cercano la giusta concentrazione per mettere il naso avanti (5-8). Superato il primo ostacolo, la squadra di Piscopo amministra il vantaggio arrivando avanti fino alla zona calda del parziale (17-21).

E’ il momento giusto per accelerare, Campolo e compagne non si fanno pregare ed il pareggio è cosa fatta (20-25).

Nel terzo set l’equilibrio si rompe sul 5 pari. Potenza allunga in occasione del primo time out tecnico e riesce ad accumulare 8 lunghezze di vantaggio al secondo stop obbligato (16-8). Il motivo della gara non cambia (23-15) e per le lucane non è difficile chiudere i conti della terza frazione: 25-17.

La squadra arzanese prova a stringere i denti ma la strada è in salita anche nella partita successiva. Al secondo time-out tecnico sono già 7 le lunghezze di svantaggio (16-9). La Marianna Guerriero vuole uscire a tutti i costi a testa alta (22-14) e mette a segno un break di 6 punti che fissa il punteggio sul 22-20. E’ l’ultima fiammata poi il Potenza riordina le idee e conquista l’intera posta in palio: 25-20.

POTENZA 3

MARIANNA GUERRIERO ARZANO 1

(25-20; 20-25; 25-17; 25-20)

MARIANNA GUERRIERO ARZANO: Campolo 17, Vinaccia 5, Russo 7, Climaco, Sollo 16, Lauro 11, Maggipinto (L 68%), Maresca 0, Esposito, Pavia. All. Piscopo

POTENZA: Ligrani (L), Mascaro 1, Facendola, Karalyuis 16, Liguori 16, Monacelli 4, Guidozzi 8, Marchisio, Vanni 7, Vico 12, Agola. All. Secchi

Arbiti: Marco Spinnicchia e Giuseppe Di Blasi

NOTE. Durata set: 25’; 25’; 28’; 24’; 29’. Battute sbagliate Potenza: 6. Battute sbagliate Arzano 6. Battute punto Potenza: 3, Battute punto Arzano: 2. Muri Potenza: 10; Muri Arzano 9.

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Cake design, notti insonni per studiare...
Successiva Crisi, Coldiretti: tagli a carne e a frutta

Articoli Suggeriti

Uffizi: tornano le visite gratuite alla Collezione Contini Bonacossi

Staffetta di scrittura tra bambini sangiorgesi e libanesi

Galleria dell’Accademia: presentato il rinnovato allestimento delle tre “Sale bizantine”

Le buone prassi di Garanzia Giovani

Pietà de Turchini, un concerto per la Giornata Europea della Musica Antica

PASQUA E PASQUETTA AL MUSEO