HPV o papilloma virus, martedì un congresso a Napoli


Martedi mattina si riuniranno circa 400 ragazzi, provenienti da vari Istituti superiori cittadini, per parlare di HPV, noto anche come papilloma virus, a promuovere l’iniziativa, assolutamente trasversale Regione, Provincia e Comune, uniti in nome del bene comune, l’informazione e la prevenzione di una delle più temibili malattie, responsabile di Condillomi a breve termine dal contagio e, del Cancro della Cervice Uterina a lungo termine.

Modera l’incontro la giornalista Serena Albano, l’incontro sarà aperto da Diego Bouchè Direttore Generale Ufficio Scolastico Regionale della Campania ed interverranno per le Istitutzioni:

La Dr.ssa Caterina Miraglia, Dr.ssa Renata Monda, Dr. Maurizio Moschetti, e Dr.ssa Pina Tommasielli.

La parola sarà presto lasciata ai medici:

Prof. Nicola Colacurci Ordinario della II Università di Napoli, Dr. Roberto Sanseverino, Direttore Dipartimento di Urologia Ospedale Umberto I e Dr. Ugo Vairo Dir. U.O.C. tutela della salute del bambino e dell’adolescente ASL NA 1 Centro.

L’incontro in cui sarà favorito il dibattito tra gli adolescenti e gli specialisti è volto ad informare i giovani sui pericoli di una mancata e corretta prevenzione dall’HPV, malattia a trasmissione sessuale e sui percorsi in essere dell’ASL per effettuare in modo gratuito la vaccinazione anti HPV oltre i 12 anni.

Tra i giovani abbiamo riscontrato una totale mancanza di informazione sulla contraccezione e sulla prevenzione dalle malattie sessualmente trasmissibili, afferma Emanuela Di Napoli Pignatelli responsabile dell’iniziativa, ma anche molto interesse verso iniziative serie di questo tipo, l’interesse dimostrato nel corso dei dibattiti è assolutamente sincero.

Presso i centri vaccinali dell’ ASL sarà a disposizione per tutte le ragazze nate a partire dal 1997, e fino al compimento del 18 anno di età il vaccino. In Campania la copertura vaccinale è molto bassa a causa di errate considerazioni e preconcetti sui vaccini, senza considerare che il ” cancro della Portio” è uno dei più mortali per le donne.

E’ questo il motivo per cui tutte le Istituzioni cittadine hanno deciso di organizzare congiuntamente una iniziativa così innovativa in cui ragazzi; Istituzioni e Specialisti possano confrontarsi in modo semplice e chiaro.

Per informazioni

EP Congressi [email protected]

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sei + tredici =

Accetto la Privacy Policy * for Click to select the duration you give consent until.

Precedente Al Village dell'America 's Cup si avvera il sogno di cinque band giovanili
Successiva Una piantina per liberare Largo Giacomo Matteotti

Articoli Suggeriti

ESTATE AL MUSEO NOVECENTO: IL CHIOSTRO DELLE EX LEOPOLDINE TRA I LUOGHI PROTAGONISTI DELL’ESTATE FIORENTINA

Alla pizzeria Haccademia di Terzigno “Ping Pong Pizza”

Notte bianca a Portici, ma non senza polemiche

La Collezione, in scena al Teatro In Scatola di Roma

Da Gragnano arriva il panettone solidale

PRESENTATA OGGI AL PARLAMENTO EUROPEO LA CARTA DEL PAZIENTE CON FIBROSI POLMONARE IDIOPATICA