Per la festa della donna, regala La Gardenia dell’AISM


Antonella Ferrari

Venerdì 8, sabato 9 e domenica 10 marzo, CON LA GARDENIA dell’AISM il tuo dono diventa un valore, SOSTIENI LA RICERCA SULLA SCLEROSI MULTIPLA e contribuisci a costruire il futuro di tante donne. Dal 25 febbraio al 10 marzo Invia un sms al 45509 per donare 2 euro da cellulare personale TIM, Vodafone, WIND, 3, PosteMobile, CoopVoce e Nòverca. La donazione sarà di 2 euro per ciascuna chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa TWT oppure di 2 o 5 euro per ciascuna chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa Telecom Italia, Infostrada e Fastweb.

Sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica ritorna la GARDENIA dell’AISM. Anche quest’anno in 3.000 piazze italiane venerdì 8, sabato 9 e domenica 10 marzo, torna l’evento simbolo della solidarietà femminile che sostiene la ricerca scientifica sulla sclerosi multipla. Sono proprio le donne ad essere più colpite dalla malattia on un rapporto di 3 a 1 rispetto agli uomini.

La Gardenia dell’AISM è un evento che ha il profumo di un fiore e un messaggio di speranza voluto dalle donne per le donne: insieme per vincere la sclerosi multipla.

I fondi raccolti con la Gardenia dell’AISM contribuiranno a potenziare l’impegno dell’Associazione nello studio della causa della malattia, finalizzata alla ricerca di una cura risolutiva. La ricerca di AISM è una ricerca al servizio della persona con SM, tesa anche a migliorare, oggi, sia la qualità della vita delle oltre 65.000 persone con SM  sia a trovare una cura per le forme progressive della SM, ritenute le più gravi e ancora oggi orfane di terapie, che in Italia colpiscono 25 mila persone.

Testimonial d’eccezione della campagna AISM, una donna, Paola Perego: “Uniamoci nella lotta di questa malattia perché solo insieme potremmo sconfiggerla. Solo insieme possiamo trasformare un piccolo gesto in qualcosa di straordinario”. E al suo fianco un altro volto noto come l’attrice Antonella Ferrari, da sempre madrina dell’Associazione e autrice del libro “più forte del destino” dove Antonella racconta il suo rapporto con la sclerosi multipla: paure, dubbi, insicurezze, difficoltà, diritti negati, discriminazioni sul lavoro, diffidenze, ignoranza e pregiudizi di ogni tipo subiti, e soprattutto da combattere. Difficoltà che incontra e che deve affrontare ogni giorno la persona con SM e in particolare modo ogni donna colpita dalla malattia, e che si aggiungono al pregiudizio verso il mondo declinato al femminile.

In Italia sono 65 mila le persone con sclerosi multipla, ma circa 43 mila sono donne. La malattia viene loro diagnosticata tra i 20 e i 30 anni, proprio nell’età più ricca di progetti, quando si investe nella vita familiare e lavorativa, nei sogni, nei progetti, negli affetti.

Cronica, imprevedibile ed invalidante la sclerosi multipla è una delle più gravi malattie del sistema nervoso centrale. Ogni anno vengono diagnosticati 2000 nuovi casi: uno ogni 4 ore. Di questi nuovi casi, ogni anno, 1.200 persone sono donne.

L’offerta minima richiesta a fronte della donazione di una pianta di Gardenia è di 13 euro.

Alla Gardenia dell’AISM è legato anche l’sms solidale al 45509. E presso le oltre 900 filiali in Italia del gruppo bancario Cariparma Crédit Agricole – cui fanno parte Cariparma, FriulAdria e Carispezia, – continua l’iniziativa “Aiutaci con una donazione a fermare la Sclerosi Multipla”: sul territorio nazionale o tramite home banking sarà possibile effettuare un bonifico “zero spese” sul conto corrente n. 49222234 intestato a FISM – Fondazione Italiana Sclerosi Multipla.

10 mila volontari distribuiranno 250 mila gardenie  grazie anche al sostegno nelle piazze di: Associazione Nazionale Bersaglieri, Associazione Nazionale Carabinieri, Protezione Civile, Istituto del Nastro Azzurro, fra Combattenti Decorati al Valor Militare , Segretariato Italiano Giovani Medici, Associazione Nazionale Vigili del Fuoco, Unione Nazionale Sottufficiali Italiani, Associazione Nazionale del Fante.

La campagna
“Gardenia dell’AISM” è sostenuta da una campagna di informazione, sensibilizzazione e raccolta fondi. Paola Perego è protagonista dello spot di 30 e 15 secondi che dal 25 febbraio al 10 marzo verrà trasmesso, a titolo gratuito, dalle più importanti emittenti televisive. Lo spot ha ottenuto il patrocinio di Pubblicità Progresso, Fondazione per la Comunicazione Sociale.

Lo spot radiofonico sarà anch’esso trasmesso sulle principali radio. La campagna è declinata anche su annunci stampa e locandine. Insieme alle piante, nelle piazze verrà distribuito lo Speciale Gardenia dell’AISM con informazioni sulla sclerosi multipla. Media partner dell’iniziativa sono LEI TV con LEI WEB e Lattemiele che in occasione della Gardenia AISM contribuirà con spazi di informazione sulla malattia, sulle donne e sulla ricerca scientifica. L’evento Gardenia è stato possibile anche grazie al sostegno di Agriges, azienda dalla ventennale esperienza nel settore della nutrizione vegetale biologica e integrata.

L’Associazione Italiana Sclerosi Multipla, insieme con la sua Fondazione (FISM), è l’unica organizzazione che in Italia interviene a 360° sulla sclerosi multipla per indirizzare, promuovere, finanziare la ricerca scientifica, promuovere ed erogare servizi sanitari e sociali nazionali e locali, rappresentare e affermare i diritti dei 65 mila italiani colpiti dalla malattia affinché siano pienamente partecipi e autonomi.

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Precedente In arrivo alle Fiere di Parma Pianeta Nutrizione & Integrazione
Successiva Festa della donna, Coldiretti: mimosa resiste a crisi

Articoli Suggeriti

Il Maschio Angioino ricorda Alfonso D’Aragona

Torre del Greco, al via “Omnifiera”

Avellino, in arrivo la VII edizione de “I Falò di San Nicola”

QUATTRO PASSI dal Corso Vittorio Emanuele” al Monte di Dio: attraversando le Mortelle

Venerdì la Fiaccola della Memoria fa tappa a San Potito

Coppa Campania: a Nola la Final Four femminile