Dall’ultimo Caravaggio a Andy Warhol: visita alla chiesa di San Francesco di Paola e a palazzo Zevallos di Stigliano


Il pomeriggio di sabato 9 febbraio si aprirà con la visita alla Chiesa di San Francesco di Paola a Napoli, voluta dal re Ferdinando I come ringraziamento a San Francesco di Paola per la riconquista del Regno. La chiesa, in stile neoclassico, è situata al centro del lato curvo di piazza del Plebiscito, difronte al Palazzo Reale.

Successiva tappa del percorso sarà il Palazzo Zevallos di Stigliano, oggi sede di Banca Intesa Sanpaolo.
Costruito per volontà di Giovanni Zevallos nei primi decenni del Seicento su progetto del celebre Cosimo Cosimo Fanzago, esso  rappresenta non solo una fondamentale opera di architettura  seicentesca, una parte della storia della città a causa dei numerosi passaggi di proprietà e delle progressive trasformazioni architettoniche, ma anche un importante scrigno di ricchezze.
Qui, infatti, è custodita una delle ultime opere di ultime opere di Caravaggio, il Martirio di Sant’Orsola, dipinta qualche mese prima della sua morte.
I visitatori incontreranno inoltre, lungo il percorso fra i magnifici saloni del palazzo, due serigrafie di Andy Warholl che rappresentano il Vesuvio, opere appartenenti alla collezione del Novecento di Intesa Sanpaolo recentemente inserite nell’itinerario espositivo.

Zevallos
sabato 9 febbraio 2013, h 17:00 – 19.00

La prenotazione è obbligatoria e va effettuata entro il giorno precedente la visita (fino ad esaurimento posti).

PROGRAMMA
17:00 – Raduno partecipanti presso piazza Trieste e Trento angolo Palazzo Reale – Napoli
– registrazione dei partecipanti e versamento quota agli operatori Siti Reali;
19:00 Fine della visita guidata

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE
contributo organizzativo adulti: € 9,00
contributo organizzativo soci: € 8,00
per minori di 14 anni: gratuito
tra i 14 e i 18 anni: € 3,00
il contributo include il costo del biglietto alla Galleria Zevallos

INFO E PRENOTAZIONI
081/6336763-3922863436-cultura@sirecoop.it – www.sirecoop.it

Siti Reali

Sire Coop

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Discover Jordan and All That it Has to Offer with HostelBookers
Successiva Uffizi: caduta una porzione d’intonaco. Già iniziato il restauro nel Primo Corridoio

Articoli Suggeriti

Bambini curiosi incontrano OPTIMA

Concerto di Natale nel pastificio Rummo

FIBROSI POLMONARE IDIOPATICA, CADE UN LIMITE ALL’UTILIZZO DEL PIRFENIDONE

Fior d’Arancia: il nuovo gusto del gelato di Mennella

L’Archivio Storico riscopre la cucina dell’epoca dei Borbone

Abusava di una bimba di tre anni. Rinviata a giudizio