Tag Archives: Galleria degli Uffizi

Corridoio Vasariano : i Vigili del Fuoco ne autorizzano l’uso limitato

Data l’assenza di uscite di emergenza tra i due ingressi al Giardino di Boboli e alla Galleria degli Uffizi, le visite dovranno essere sottoposte a una serie di vincoli tassativi nel rispetto delle norme di legge, onde diminuire il rischio per i visitatori e i lavoratori.

Uffizi Live: martedì si ‘vede’ la musica in Galleria

Proseguono fino al 27 settembre i prolungamenti d’orario della Galleria degli Uffizi, ogni martedì dalle 19 alle 22 e, compresa nel prezzo del biglietto, c’è anche la possibilità di assistere alle performances della rassegna “Uffizi Live”, calendario di appuntamenti delle più diverse arti dello spettacolo.

Uffizi Live: martedì doppio appuntamento in Galleria

Proseguono fino al 27 settembre i prolungamenti d’orario della Galleria degli Uffizi, ogni martedì dalle 19 alle 22 e, compresa nel prezzo del biglietto, c’è anche la possibilità di assistere alle performances della rassegna “Uffizi Live”, calendario di appuntamenti delle più diverse arti dello spettacolo.

Uffizi Live: ecco gli appuntamenti di luglio

Ogni martedì tra le 19 e le 21 circa, all’interno delle sale del museo i visitatori avranno l’opportunità di godere non solo delle opere d’arte della collezione, ma anche di un ampio ventaglio di proposte artistiche che spazieranno dai repertori e dai linguaggi espressivi più classici delle diverse arti performative fino a quelli più contemporanei. Tutte le performances si concludono entro le 21 in tempo per dare il via alle procedure di chiusura del museo.

Rientrati da Praga tre dipinti degli Uffizi

Sono rientrati qualche settimana fa  senza problemi nella Galleria degli Uffizi i tre dipinti che erano a Praga nella mostra “Le Vanità di Tiziano – il poeta dell’immagine e le sfumature della bellezza”, che si è chiusa lo scorso 20 marzo. Si tratta dell’olio su tela Flora, databile intorno al 1515, e di due copie dell’Autoritratto dell’artista veneto.

Galleria degli Uffizi: si intensificano i programmi delle visite speciali

Con l’inizio della primavera, che coincide con l’avvio dell’alta stagione, grazie alla disponibilità del personale di vigilanza delle Gallerie degli Uffizi, aumentano le opportunità di visite guidate gratuite a diversi ambienti del complesso vasariano.
Oltre alla prosecuzione degli appuntamenti per ammirare la Collezione Contini e del percorso per portatori disabilità in Galleria, dall’8 aprile saranno potenziate le possibilità di visita all’ex-Chiesa di San Pier Scheraggio dove, tra l’altro, si possono ammirare due pitture di Sandro Botticelli; a tutto ciò, dal 14 aprile si aggiungerà il programma di visite guidate gratuite alla mostra “Fece di scoltura di legname e colorì. La scultura del Quattrocento in legno dipinto a Firenze”, dedicata alle sculture lignee dipinte e appena inaugurata nella Galleria degli Uffizi, cui si potrà presenziare col biglietto d’ingresso al museo.
VISITE ALLA COLLEZIONE CONTINI-BONACOSSI
Ogni mercoledì proseguono le visite guidate gratuite solo su prenotazione alla Collezione Contini Bonacossi. Le visite si effettuano sia al mattino (alle 9.30 e alle 11.30), sia di pomeriggio (alle 14 e alle 16).
Si tratta di un’eccezionale opportunità per ammirare i capolavori di questa straordinaria raccolta con la competente illustrazione degli assistenti alla vigilanza della Galleria degli Uffizi.
La collezione di Alessandro Contini Bonacossi si annovera tra le più importanti costituitesi nel Novecento. Lo Stato ne ha potuto acquisire una parte nel 1969, con destinazione alla Galleria degli Uffizi.
Si tratta di una cinquantina di opere esposte in alcuni ambienti allestiti appositamente e situati tra via Lambertesca e chiasso Baroncelli. Vi si possono ammirare mobili, ceramiche e capolavori della pittura e della scultura europea dal Trecento al Settecento, con opere di Andrea del Castagno, Giovanni Bellini, Girolamo Savoldo, El Greco, Bernini, Velasquez e Goya.
Le visite sono solo su prenotazione e i gruppi saranno composti massimo da 15 persone e le prenotazioni, a cura dell’Ufficio Coordinatori del Servizio della Galleria degli Uffizi, si possono effettuare chiamando il numero 055-2388693, dal martedì al sabato tra le 14.30 e le 16.30. Il ritrovo dei visitatori è sotto il Loggiato degli Uffizi (lato lungo, di Levante) presso la terza porta venendo da piazza della Signoria (detta anche porta 1 dei prenotati), 20 minuti prima della visita. I visitatori dovranno infatti effettuare il controllo del metal detector per poi essere accompagnati in gruppo alla porta della scala nord di Ponente, da cui accedere all’ingresso della Collezione. È consigliabile non presentarsi con zaini voluminosi e ombrelli.
VISITE DEDICATE A PERSONE PORTATRICI DI DISABILITÀ
Continuano ogni primo venerdì di ogni mese alle 10.15 le visite guidate gratuite nella Galleria degli Uffizi alle persone portatrici di disabilità grazie all’accompagnamento del personale. Il prossimo appuntamento è fissato per il 1° aprile.
Si tratta di una nuova opportunità di visitare il museo oltre alla consueta possibilità di effettuare percorsi in autonomia, a cura del personale di custodia della Galleria, appositamente formato nell’ottica di un essenziale processo di adeguamento del Museo a standard più elevati di accoglienza e ponendosi come obiettivo l’opportunità di elevare la qualità di fruizione per questa tipologia di utenza.
Il percorso si snoda attraverso sia le opere della originale collezione medicea di statuaria classica degli “Uffizi da toccare”, sia attraverso alcuni capolavori pittorici qui conservati.
Le prenotazioni, a cura dell’Ufficio Coordinatori del Servizio della Galleria degli Uffizi, si possono effettuare chiamando il numero 055-2388693, dal martedì al sabato tra le 14.30 e le 16.30. Le visite sono riservate a gruppi di massimo 8 partecipanti, compresi gli accompagnatori; il punto di ritrovo è nel Primo Corridoio, subito dopo lo strappo dei biglietti.
VISITE DI APPROFONDIMENTO: SAN PIER SCHERAGGIO
La Direzione delle Gallerie degli Uffizi ha deciso di potenziare la possibilità di visite guidate gratuite all’ex-Chiesa di San Pier Scheraggio, luogo normalmente chiuso al pubblico. Dal prossimo 8 aprile, infatti, saranno quattro le visite previste ogni venerdì: alle 9.30 e alle 11.30 del mattino, alle 14 e alle 16.30 del pomeriggio.
Negli ambienti si possono ammirare alcuni reperti archeologici (tre are del I secolo dopo Cristo) e frammenti di affreschi dell’ex-Chiesa del XIII secolo, affreschi staccati di Andrea Del Castagno, opere del Novecento di Alberto Burri, Corrado Cagli, Renato Guttuso, Marino Marini e Venturino Venturi, le Virtù dei Pollaiolo e ben due dipinti di Sandro Botticelli, La Fortezza e l’affresco staccato dell’Annunciazione, quest’ultima collocata in corrispondenza dell’abside dell’ex-Chiesa.
Le prenotazioni, a cura dell’Ufficio Coordinatori del Servizio della Galleria degli Uffizi, si possono effettuare chiamando il numero 055-2388693, dal martedì al sabato tra le 14.30 e le 16.30. Il ritrovo dei visitatori è sotto il Loggiato degli Uffizi (lato lungo, di Levante) presso la terza porta venendo da piazza della Signoria (detta anche porta 1 dei prenotati), 20 minuti prima della visita. I visitatori dovranno infatti effettuare il controllo del metal detector. Le visite sono riservate a gruppi di massimo 15 partecipanti. È consigliabile non presentarsi con zaini voluminosi e ombrelli.
VISITE ALLA MOSTRA “FECE DI SCOLTURA DI LEGNAME E COLORÌ”
A iniziare dal prossimo 14 aprile, la Direzione delle Gallerie degli Uffizi organizza un programma di visite guidate gratuite alla mostra temporanea “Fece di scoltura di legname e colorì”, al Piano Nobile del complesso vasariano. Le visite, per i possessori di regolare biglietto d’ingresso alla Galleria, sono programmate ogni giovedì pomeriggio alle ore 14 e 16.30.
L’appuntamento è per un gruppo formato al massimo da 15 persone, che si ritroveranno direttamente all’ingresso della mostra (sala 83 del Piano Nobile) circa dieci minuti prima dell’inizio della visita. Le prenotazioni, a cura dell’Ufficio Coordinatori del Servizio della Galleria degli Uffizi, si possono effettuare chiamando il numero 055-2388693, dal martedì al sabato tra le 14.30 e le 16.30.

Visite guidate gratuite per disabili: due appuntamenti straordinari nella Galleria degli Uffizi

Sta ottenendo apprezzamento, grazie alla disponibilità del personale di vigilanza delle Gallerie degli Uffizi, il programma di visite guidate gratuite nella Galleria degli Uffizi per i portatori disabilità.
Ogni primo venerdì del mese (il prossimo appuntamento è il 4 marzo alle 10.15) la Direzione del museo offre la possibilità di visite guidate gratuite nel museo alle persone portatrici di disabilità grazie all’accompagnamento del personale.
Ma per accontentare le numerose richieste pervenute, la Direzione degli Uffizi ha programmato per sabato prossimo (27 febbraio) due visite guidate straordinarie per non vedenti alle 9.30 e alle 11.30.
Come accade ormai da sei anni, oltre alla consueta possibilità di effettuare percorsi in autonomia, a cura del personale di custodia della Galleria, appositamente formato per adeguare il museo a standard più elevati di accoglienza, vengono organizzate visite lungo un percorso che si snoda attraverso sia le opere della originale collezione medicea di statuaria classica degli “Uffizi da toccare”, sia attraverso alcuni capolavori pittorici qui conservati.
Le prenotazioni, a cura dell’Ufficio Coordinatori del Servizio della Galleria degli Uffizi, si possono effettuare chiamando il numero 055-2388693, dal martedì al sabato tra le 14.30 e le 16.30. Le visite sono riservate a gruppi di massimo 8 partecipanti, compresi gli accompagnatori; il punto di ritrovo è nel Primo Corridoio, subito dopo lo strappo dei biglietti.
Il percorso per i portatori di disabilità visiva, denominato “Uffizi da toccare”, si snoda al secondo piano dell’edificio vasariano, dove è possibile effettuare la lettura tattile di 13 sculture e di due copie tridimensionali di pitture.
Avviato nel 2009, il percorso è dedicato esclusivamente a persone con disabilità visiva, cioè a coloro che si presentano alla biglietteria degli Uffizi (con apposita documentazione che dà diritto alla gratuità dell’ingresso), viene consegnato un paio di guanti monouso in latex (gli stessi che utilizzano i restauratori di opere d’arte) con cui possono toccare le sculture apprezzandone le caratteristiche salienti della superficie lapidea scolpita, scoprendone i “pieni” e i “vuoti”.
In corrispondenza di ogni opera del percorso tattile sono predisposti dei leggii che sorreggono le didascalie – con testi in italiano e in inglese – con modalità grafica fruibile sia per un’utenza
ipovedente, sia non vedente. Il testo in braille è stato stampato dalla Stamperia Braille della Toscana, per i font, nonché per il contrasto che ne faciliti la lettura è stata coinvolta la Didattica GALLERIE DEGLI UFFIZI
Via della ninna 5, 50122 Firenze – TEL. 055-23885 – FAX 055-2388699
dell’Unione Italiana Ciechi, mentre per quanto riguarda il test del materiale è stata consultata l’Unione Italiana Ciechi.
Il testo in braille, stampato su foglio trasparente, può essere sfogliato, così da consentire agli ipovedenti una migliore lettura. Il supporto che sorregge la didascalia è evidenziato con apposita segnaletica per facilitarne l’identificazione.

Uffizi: visite gratuite in San Pier Scheraggio tra archeologia e Botticelli

Con l’inizio del nuovo anno e grazie alla disponibilità del personale di vigilanza delle Gallerie degli Uffizi, viene confermato il programma di visite guidate gratuite nella Galleria degli Uffizi.

Galleria degli Uffizi: visite guidate gratuite per portatori di disabilità

Con l’inizio del nuovo anno e grazie alla disponibilità del personale di vigilanza delle Gallerie degli Uffizi, viene confermato il programma di visite guidate gratuite nella Galleria degli Uffizi per i portatori disabilità.

Galleria degli Uffizi: nuove opportunità di visite guidate gratuite

Con l’inizio del nuovo anno e grazie alla disponibilità del personale di vigilanza delle Gallerie degli Uffizi, tornano le opportunità di visite guidate gratuite a diversi ambienti del complesso vasariano: alla Collezione Contini Bonacossi (dove sono esposte in maniera permanente opere dal XIV al XVIII secolo), al percorso per portatori disabilità in Galleria, e all’ex-Chiesa di San Pier Scheraggio dove, tra le altre cose, si possono ammirare perfino due dipinti di Sandro Botticelli.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi